Luca D’Angelo: “Abbiamo le qualità per fare bene. Il prolungamento lo firmerei subito”

PISA – Alla vigilia della sfida in alta quota tra Pisa e Carrarese ha parlato il tecnico nerazzurro Luca D’Angelo, nella sala stampa Passaponti dell’Arena Romeo Anconetani.

di Giovanni Manenti

SULLA CARRARESE. “Per sabato dovremo essere bravi ad affrontare la Carrarese sia dal punto di vista agonistico che tattico, pur avendo entrambe le squadre delle caratteristiche precise che difficilmente riescono a modificare, con gli apuani che hanno dalla loro una grande autostima che fa sì che riescano a superare anche gli eventuali passi falsi, cosa della quale dovremo stare attenti”

SU CORRADO E IL GRUPPO. “Sono d’accordo con il Presidente per quanto concerne l’importanza dei nuovi acquisti all’interno dello spogliatoio così come dal punto di vista tecnico e l’ho ringraziato per le belle parole spese sul mio conto, anche se per quanto riguarda la gestione del gruppo alla base di tutto c’è la schiettezza e la sincerità nei rapporti ed il fatto che Brignani si sia fatto trovare pronto a seguito dell’infortunio di De Vitis ne è una dimostrazione lampante”.

COSA DOVREMO FARE. “Sappiamo che la Carrarese è una squadra di grande intensità, ma abbiamo le qualità per far bene e dovremo essere molto bravi nell’approfittare degli spazi che ci potrebbero essere concessi, senza trascurare una componente importante quali i cambi, soprattutto in attacco, dove entrambe le squadre hanno la possibilità di ruotare in corso d’opera attaccanti di spessore assoluto, mentre il supporto del pubblico potrà essere fondamentale per la squadra, non potendo non sottolineare che la piazza di Pisa è veramente unica per attaccamento alla squadra, specialmente per una tifoseria che vede coinvolte tutte le fasce di età, dai bambini sino ai nonni”.

SUL FUTURO. “Se mi chiedete se le parole spese in mio favore da parte del Presidente possano far presupporre ad una mia conferma, è una domanda da rivolgere a lui, io sono solo concentrato sul finale di stagione per concluderla nel miglior modo possibile, fermo restando che se dipendesse da me non avrei alcun dubbio a firmare per il prolungamento del contratto, avendo senza alcun dubbio difficoltà a trovare una piazza migliore di questa ed una società più attrezzata ed organizzata come è il Pisa attuale”.

By