Luca D’Angelo: “Naturale proseguire con questa squadra e questa città”

PISA – Nell’antivigilia della partenza per il ritiro di Rovetta (BG) torna a parlare mister del Pisa Sporting Club Luca D’Angelo.

di Giovanni Manenti e Antonio Tognoli

PISA SCELTA NATURALE. “Per me non si è trattato di una scelta perché mi è venuto naturale proseguire questo rapporto, anche se questa nuova stagione dovrà essere affrontata come avevamo iniziato l’anno di serie C visto i cambiamenti che ci saranno in rosa per ricreare quel gruppo fantastico. Consentitemi di ringraziare pubblicamente Roberto Gemmi per il grande lavoro fatto insieme nello scorso triennio“.

MIGLIORARSI SEMPRE. “Quando arrivai a Pisa l’obiettivo era la promozione ed ora dopo due anni di serie B il mio impegno sarà quello di migliorarsi a cominciare da me, creando quella coesione con la dirigenza che è fondamentale per poter fare bene“.

NO A PROGRAMMI A LUNGO TERMINE. “Non faccio mai programmi a lungo termine poiché sono i risultati che determinano le carriere di noi tecnici, mentre da un punto di visto caratteriale mi considero più pacato e riflessivo ed il fatto di essere l’allenatore più longevo della serie cadetta non posso che considerarlo un fatto positivo“.

IL MODULO. “Per quanto riguarda il modulo quello che conta è il concetto di gioco inteso come approccio alla partita che prepariamo durante la settimana, mentre per ciò che riguarda il turnover ritengo che sia obbligatorio con questo calendario e i tanti impegni ravvicinati, ivi compresa l’opportunità di effettuare cinque cambi nel corso della partita“.

COESIONE E GRUPPO. “I giocatori più esperti che fanno parte del gruppo da più tempo, saranno quelli che dovranno aiutarmi nella coesione del gruppo con i nuovi arrivi, mentre per ciò che riguarda Marconi per me è uno a disposizione e nei cui confronti l’unico vanto di cui posso andare fiero è che solo con me come allenatore ha fatto 70 reti. Sono altresì consapevole che quella che dovrà essere la caratteristica principale della mia squadra è di dare tutto in ogni incontro in modo che nessuna altra squadra possa pensare di avere vita facile ogni qualvolta debba incontrare il Pisa“.

Alla conferenza stampa di mister Luca D’Angelo erano presenti il direttore Claudio Chiellini e Giovanni Corrado responsabile dell’area tecnica

Non è banale continuare un rapporto con un tecnico per quattro anni in Serie B e siamo contenti di proseguire il percorso nonostante D’Angelo avesse diverse richieste, con un contratto di due anni che lo farà entrare nella storia del club“.

Corrado poi conferma le voci su Lisi: “Per Lisi confermo che a breve firmerà per il Perugia, per un’opportunità che non si è sentito di rinunciare e per il quale non posso che ringraziarlo per tutto quanto ha fatto in questi anni per il Pisa, permettendomi di evidenziare come siano cambiati i tempi, nel senso che quando siamo arrivati quasi nessun giocatore voleva venire a Pisa ed oggi si verifica l’esatto contrario, con ragazzi che vanno via a malincuore e la stessa cosa mi auguro possa accadere anche per Marin nonostante le richieste che potrebbero pervenirci“. Sui nuovi arrivi anticipa “Oltre ai tre giocatori Nicholas, Santoro ed Ubaldi, le occasioni possono giungere anche quando meno ce lo aspettiamo, anche se posso anticipare che fra due giorni quando partiremo per il ritiro potranno esservi da uno a due giocatori nuovi in più“.

Per D’Angelo arrivano anche le belle parole del nuovo Ds Claudio Chiellini: “Da parte mia c’è sempre stata grande stima verso il Mister e non vedo l’ora di intraprendere questa nuova esperienza assieme così avremo modo di conoscerci meglio, essendo perfettamente allineati sulle strategie societarie. Per quanto concerne il completamento della rosa il mercato generalmente vede i maggiori movimenti nell’ultima settimana, così che mi auguro che per l’inizio del campionato saremo al 70-80% della rosa, per poi completare la stessa entro la fine del mercato“.

Loading Facebook Comments ...
By