Luca D’Angelo: “Vittoria sofferta, ma meritata. Tifosi? Difficile commentare la loro passione”

PISA – Il tecnico nerazzurro Luca D’Angelo commenta la vittoria del Pisa contro la Spal dove i nerazzurri hanno incamerato tre punti pesanti e hanno dato la prima gioia della stagione ai propri tifosi di ritorno allo stadio dopo un anno e mezzo di stop.

di Maurizio Ficeli e Antonio Tognoli

TRE PUNTI IMPORTANTI. “Sono punti importanti perché sofferti, è stata una partita dura, dove abbiamo fatto gol alla prima situazione, questo per assurdo ha fatto sì che la squadra si abbassasse un po’ troppo soprattutto nel primo tempo e la Spal è stata pericolosa in due tre occasioni, mentre noi abbiamo avuto due opportunità grosse per raddoppiare con Tourè che purtroppo non abbiamo sfruttato“.

UNA SQUADRA MUSCOLARE. “La Spal è una squadra con giocatori molto frizzanti davanti quindi va dato merito ai nostri ragazzi di aver portato a casa questa vittoria. Noi siamo una squadra muscolare, con giocatori forti fisicamente, quindi abbiamo bisogno di ancora più tempo per carburare, però abbiamo sofferto, ma meritato questa vittoria“.

BERRA OUT PER INFORTUNIO. “Riguardo alla mancata convocazione di Berra è dovuta al fatto che ha avuto un problema durante la rifinitura, quindi abbiamo avuto la necessità di spostare Hermannsson a terzino destro e direi che ha giocato molto bene e con grande applicazione”.

GLI ESORDI. “Riguardo agli esordi in campionato di Lucca e Piccinini siamo soddisfatti. Un 2000 e un 2001 di grande prospettiva e di proprietà del Pisa, due pedine importanti che possono ancora crescere. Si stanno applicando molto negli allenamenti quindi possono solo crescere“.

L’ELOGIO AL TIFO NERAZZURRO. “Difficile commentare la passione che hanno per noi i nostri tifosi che anche oggi ci hanno scortato allo stadio, c’è da elogiarli ed inoltre ho visto anche gli sguardi meravigliati di giocatori che non li avevano ancora visti. Loro ci  hanno sostenuto in maniera incredibile, specie nei momenti difficoltà”.

SUBITO SOTTO: C’E’ L’ALESSANDRIA. “Da lunedì si torna a lavoro, c’è la prossima gara con l’Alessandria venerdì che dovremo giocare ancora meglio di quella con la Spal”.

By