Luca D’Angelo: “Vogliamo dare continuità ai nostri risultati. La Reggina è in forma”

PISA – Consueta conferenza stampa della vigilia per mister Luca D’Angelo a 24 ore dalla sfida contro la Reggina.

di Maurizio Ficeli

Il mister pescarese parla della gara con la Reggina: “Abbiamo questa partita che, in maniera ovvia, è molto importante. Arriviamo a questa partita dopo una bellissima vittoria e vogliamo dare la giusta continuità ai nostri risultati, ma sappiamo bene che non sarà facile perché la Reggina è una squadra in forma e dispone di buonissimi giocatori: nell’ultimo turno è arrivata per loro una sconfitta interna con l’Empoli ma questo non significa nulla. Si tratta per noi di una partita dalla notevole valenza, sotto tutti i punti di vista“.

Il Pisa, dopo 4 pareggi casalinghi, vorrebbe tornare a vincere all’Arena: “Abbiamo bisogno di fare qualche risultato pieno in casa ma non dobbiamo commettere l’errore di andare all’arrembaggio e dobbiamo mantenere il giusto equilibrio in tutti i reparti, perché la Reggina è in forma, malgrado la sconfitta con l’Empoli, che dispone di buoni giocatori, ma la squadra sta bene ed è pronta ad affrontare al meglio questa partita, facendo attenzione a tutte le situazioni in campo “.

La Reggina: “Ha fatto molto bene nelle ultime partite, ma noi abbiamo la possibilità di giocare una partita che ha una notevole valenza, stiamo bene, ripeto, è possiamo affrontare al meglio la gara di domani“.

Situazioni rispetto alla gara dell’andata: “Completamente diverse anche perché ogni partita ha la sua storia, perché le gare si iniziano con lo stesso risultato ma hanno svolgimenti diversi

Quota salvezza dopo il successo di Ascoli: “Difficile dirlo, dobbiamo giocare e pensare solo alla partita di domani senza guardare a quello che è stato, domani giochiamo contro un avversario importante e dobbiamo avere la massima concentrazione su questa gara senza farci distogliere da altro“.

La formazione: “Potrebbero esserci dei cambiamenti, come potremmo confermare i giocatori di Ascoli e coloro che staranno meglio verranno messi in campo“.

By