Luca Nannipieri: “L’arte si scopre in bicicletta”

CASCINA – Il critico d’arte e assessore alla cultura di Cascina Luca Nannipieri: “Va bene tutto per andare a conoscere la bellezza: l’auto, il treno, l’aereo, le gambe.

Ma c’è un mezzo che trasforma un’esperienza singolare in un’esperienza di gruppo: un viaggio in bicicletta, assieme ad altre persone, alla scoperta del patrimonio storico artistico, è un avvenimento che solidarizza grandi e bambini. Per questo, ecco l’arte si scopre in bicicletta: dopo aver conosciuto le bellezze del centro storico di Cascina, domenica 14 maggio, ore 15, partiamo, ciclopedalando, verso la conoscenza delle straordinarie chiese antiche che si nascondono nel nostro territorio: partendo dalla visita, presso la chiesa di San Benedetto, dell’opera pittorica detta la Madonna con la ciliegia, ci spostiamo alla straordinaria basilica dei Santi Ippolito e Cassiano a San Casciano, una delle prime chiese della Cristianità ad avere il nome dello scultore (Biduino) segnato sull’architrave della facciata; poi proseguiamo verso la chiesa di San Jacopo per scoprire le pitture murali dell’abside, per poi dirigersi alla chiesa di San Giorgio e a quella straziante e bellissima di Marciana. Le chiese sono tenute aperte per l’occasione e la guida ai monumenti è curata da Lucia Casarosa di Italia Nostra, con il supporto della Società Operaia e dell’Università della Libera Età. Il percorso, dopo essere iniziato sabato 6 maggio, presso le chiese del centro storico di Cascina, proseguirà domenica 21 maggio, alla scoperta delle opere monumentali, più vicine a Pisa e all’ansa dell’Arno, tra cui l’abbazia di San Savino, il castello di Ripoli e l’importante Polittico di Barnaba da Modena. L’amore è la durata dell’attenzione, scriveva Simone Weil, per dire che soltanto nel momento in cui presti attenzione ad una cosa, ad un luogo, ad una persona, ad un’opera d’arte, solo in quel momento di viva attenzione risiede l’amore che supera la mortalità del tempo”. Manifestazione gratuita. Per info: biblioteca comunale di Cascina.

By