Lucchese – Pisa 0-1. Il derby al Porta Elisa si tinge di nerazzurro. Decide Marconi con un eurogol di tacco

LUCCA – Il Pisa Sc torna a vincere il derby del Porta Elisa (1-0) contro la Lucchese. A decidere un eurogol di Michele Marconi su un angolo battuto da Davide Di Quinzio. Il Pisa non vinceva il derby dalla stagione 2005-06 quando 

 

di Antonio Tognoli

PRE-MATCH. Mister D’Angelo schiera un Pisa molto prudente in avvio per contrastare la Lucchese penalizzata di undici punti in classifica, ma che viene da un buon momento di gioco e risultati con la vittoria sul campo della Pro Piacenza. Moscardelli, Masucci non in perfette condizioni, ma anche Cuppone e Cernigoi partono dalla panchina. Davanti a Gori ci sono Brignani, Buschiazzo e Meroni. Nella zona mediana del campo torna Zammarini con Gucher chiamato ad una prestazione importante. In attacco l’unica punta di ruolo e’ Michele Marconi che sarà affiancato da Davide Di Quinzio che agira un passo indietro. Favarin conferma il 4-3-3 di partenza visto a Piacenza. In campo dal primo minuto gli ex Favale e Provenzano. In attacco il tridente formato da Sorrentino, De Feo e Bortolussi. La giornata e’ fresca. I supporter nerazzurri sono oltre un migliaio. I biglietti totali venduti sono oltre 4.000 con lunghe file anche prima del match. Lo spettacolo sugli spalti e’ assicurato. Purtroppo prima del match si sono registrate cariche della Polizia ai tifosi rossoneri rimasti fuori senza biglietto perché la capienza della curva rossonera non e’ stata aumentata.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in campo con la maglia gialla con bordi nerazzurri, Lucchese in completo rossonero. C’e’ un gran tifo sugli spalti. Il derby parte fortissimo. Dopo 2′ il Pisa ha la grande occasione di passare. Gran discesa di Marin che serve a destra De Vitis che opera un traversone che pesca in area lo stesso Marin che al volo di prima intenzione chiama alla grande parata Falcone. Sul capovolgimento di fronte De Feo in contropiede sul settore di destra viene steso da Meroni che si becca subito il giallo. Gara vivace. Fiammate sia da una parte che dall’altra. Marconi (5′) tenta il tiro impossible dalla lunga distanza, ma la palla termina ampiamente alta. Non c’e’ un attimo di tregua. Si passa da una parte all’altra in pochi istanti. Il Pisa detta i ritmi del match nei primi dieci minuti, la Lucchese attende i nerazzurri per poi ripartire. Intorno al 15′ i nerazzurri hanno la grande occasione per passare. Grande azione sulla sinistra di Lisi, che fa partire un traversone rasoterra fuori dalla portata di Marconi, che pero’ arriva a Zammarini che in posizione centrale dal limite lascia partire un destro, che viene deviato in angolo da un difensore rossonero. E’ un gran bel derby. La Lucchese risponde all’occasione di Zammarini al 17′: con una rovesciata dell’ex Provenzano che serve in area Sorrentino che al volo di sinistro chiama Gori alla gran parata in corner. Al 21′ pero’ il derby si sblocca. Lisi sulla sinistra fa il diavolo a quattro e conquista un angolo. Dalla bandierina va Davide Di Quinzio che pennella un traversone sul quale Marconi anticipa tutti e deposita con un colpo di tacco al volo che si insacca alla sinistra di Falcone. Delirio nel settore dove sono sistemati i tifosi del Pisa. Nerazzurri in vantaggio con il suo unico attaccante di ruolo in campo. E’ il secondo gol stagionale per Marconi, dopo quello segnato, sempre in trasferta al Gozzano. La squadra di mister Favarin subisce qualche minuto di sbandamento dopo la rete dei nerazzurri, poi si mette a giocare e crea pericoli con alcuni traversoni dal settore sinistro, con la difesa nerazzurra che libera con qualche affanno. Nella Lucchese finisce sulla lista dei cattivi oltre a Martinelli anche Mattia Lombardo.  Una  punizione di Di Quinzio viene respinto dai pugni di Falcone. Sulla respinta ci prova Marin, ma il suo destro termina tra le braccia dell’estremo difensore rossonero. Al 39′ nella Lucchese esce Mauri per infortunio ed entra Bernardini. Il Pisa conquista un altro corner che pero’ non ha esito. Prima della fine della prima frazione i rossoneri chiudono il Pisa nella propria area conquistando due corner e impegnando Gori con un gran colpo di testa di Sorrentino imbeccato da un cross da sinistra di Lombardo. Il primo tempo si chiude dopo due minuti di recupero con i nerazzurri in vantaggio per 1-0 frutto della rete messa a segno da Michele Marconi al 21′.

IL SECONDO TEMPO. Nella ripresa non ci sono cambi nei due schieramenti. La prima occasione e’ di sponda nerazzurra con una bella discesa di Lisi che serve lo smarcato Marin che chiama al grande intervento Falcone che devia il destro del numero 14 nerazzurro oltre il fondo e quindi in corner che pero’ il Pisa ancora una volta non sfrutta. Di Quinzio poco dopo si rende pericoloso con un grande spunto sulla sinistra. facendo fuori due avversari e operando un traversone respinto a fatica dalla difesa lucchese. Al 10′ per il Pisa esce Meroni per infortunio ed entra Masi. Rossoneri pericolosi al minuto 15 con una conclusione di Lombardo respinta da Gori e messa a fatica in angolo dalla difesa nerazzurra. Ma al 18′ la formazione di Mister Favarin rimane in dieci per l’espulsione di Martinelli che si becca il secondo giallo per un fallo su Lisi. Ne consegue che il tecnico rossonero pochi istanti dopo toglie dal campo Sorrentino e fa fare il suo ingresso in campo a De Vito. Girandola di cambi nella Lucchese. Entrano Zanini e Jovanovic al posto di De Feo e Greselin. Ed e’ proprio Zanini a portare il primo pericolo a Gori (ammonito poco prima per perdita di tempo) con il sinistro che pero’ termina alle stelle. La Lucchese ad un quarto d’ora dalla fine produce il suo massimo sforzo alla ricerca del pareggio. Il Pisa si difende con ordine rischiando in qualche occasione. Mister D’Angelo a dieci minuti dalla fine effettua un doppio cambio: fuori Gucher e Zammarini, dentro Izzillo e Birindelli. I nerazzurri al 83′ hanno l’occasione per chiudere il match con Izzillo che si fa trenta metri di campo prima di calciare addosso a Falcone. Sulla respinta del portiere della Lucchese Marin calcia alto. All’84’ il Pisa va in gol con un bel contropiede rifinito da Lisi per Marconi che deposita in rete. Il gol sembra valido e c’e’ l’esultanza dei giocatori e di tutta la panchina. Poi il guardalinee chiama l’arbitro che annulla il gol probabilmente per un iniziale fallo di Marconi. La gara va avanti dunque sull’1-0 per il Pisa. D’Angelo toglie dal campo Di Quinzio e Marconi e inserisce negli ultimi cinque minuti di partita Masucci e Cernigoi. Ma e’ pura sofferenza fino alla fine con la Lucchese che va vicino al pari con Gabbia che da pochi passi gira sul fondo. I nerazzurri invece ci provano due volte da lontano con Birindelli ed Izzillo, ma non c’e’ più tempo. Il derby e’ nerazzurro.

 

LUCCHESE – PISA 0-1

LUCCHESE (4-3-3): Falcone; Lombardo, Gabbia, Martinelli, Favale; Greselin (71′ Jovanovic), Mauri (39′ Bernardini), Provenzano; Sorrentino (65′ De Vito), De Feo (71′ Zanini), Bortolussi. A disp. Aiolfi, Palumbo, Cardore, Strechie,  Santovito, Castagna. All. Giancarlo Favarin

PISA (3-5-1-1): Gori; Brignani, Buschiazzo, Meroni (55′ Masi); Marin, Zammarini (79′ Birindelli), Gucher (79′ Izzillo), De Vitis, Lisi; Di Quinzio (85′ Cernigoi); Marconi (85′ Masucci). A disp. D’Egidio, Cardelli, Moscardelli, Cuppone, Maffei. All. Luca D’Angelo

ARBITRO: Simone Sozza della sezione di Seregno (Ass. Robert Avalos di Legnano e Antonio Catamo di Saronno)

RETI: 21′ Marconi

NOTE: giornata fresca, terreno in buone condizioni. Ammonti Meroni, Martinelli, Lombardo, Lisi, Gori. Espulso Martinelli (63′) per doppia ammonizione. Angoli 11-5. Rec pt 2′. st 5′

By