Luci a Marina. Da lunedì parte il rifacimento di tutte le linee. Un investimento da 1,3 milioni di euro. Tutte le nuove luci saranno a led

PISA – Dalla settimana prossima lunedì 22 gennaio partiranno i lavori a Marina di Pisa per il completo rinnovamento dell’illuminazione pubblica e delle linee.

Saranno realizzati nuovi pozzetti e cavidotti e in tutta Marina saranno posati nuovi cavi elettrici che risolveranno il problema delle vecchie linee che finora saltavano quando pioveva.

Gli scavi partiranno dalle vie Duodo Duodi, Gustavo Salvini, Ivizza, Tullio Crosio, Della Sirenetta, Gaetano Corsani, Curzolari, piazza Viviani, piazza Baleari, Lamberto Orlandi, di Gualduccio, Robertino Francardi, Minorca, Maiorca, Daiberto, Guglielmo Amedeo Lori, dell’Ordine di Santo Stefano, Pietro Moriconi, Milazzo e poi continueranno in tutta la località balneare. Per consentire i lavori sarà istituito il divieto di sosta a seconda dell’avanzamento del cantiere di scavo.

1,3 milioni di investimento inseriti nel piano dell’associazione di imprese Gemmo-Coli, le aziende che si occupano del global service di illuminazione pubblica del Comune di Pisa. Anche a Marina, come nel resto della città, le vecchie luci saranno sostituite con luci a led per un totale di 600 punti luce, e saranno installati nuovi pali dove ora sono posizionati troppo distanti tra loro e al posto dei pali che hanno la cassetta elettrica a vista. In particolare i nuovi pali saranno in via dell’Ordine di Santo Stefano e in via Moriconi, e in tutta Marina i pali saranno a 30 metri di distanza l’uno dall’altro (mentre ora in alcuni punti la distanza è di 45 metri). L’obiettivo è finire i lavori entro fine maggio, prima dell’estate.

“Un intervento atteso che garantirà sicurezza e risparmio energetico con i led come nel resto della città. Con l’obiettivo di ridurre i guasti e migliorare l’efficienza a tutto vantaggio dell’ambiente”,  commenta l’assessore ai lavori pubblici Andrea Serfogli –  “Ne beneficeranno sia i residenti sia i tanti turisti che animano il Litorale”,  continua il vicesindaco con delega al litorale Paolo Ghezzi. “Un intervento non solo importante e atteso da molto tempo dai residenti e da tutti coloro che hanno a cuore il litorale, ma anche base assolutamente necessaria anche se non sufficiente per un suo auspicato e speriamo prossimo sviluppo in particolare turistico. Ricordo che i residenti avevano messo l’illuminazione tra le priorità per il bilancio partecipato promosso dall’amministrazione comunale attraverso il CTP1”, dichiara Verter Tursi presidente del CTP1.

Intanto proseguono i lavori per i nuovi pali a Tirrenia, anche in questo caso un investimento di 1,3 milioni di euro per un totale di 2,6 milioni per il litorale.

I lavori sono terminati a Calambrone, sul viale del Tirreno e nella parte sud di Tirrenia, mentre devono essere conclusi nella parte nord. In totale 450 nuovi pali ad alluminio pressofuso di colore verde che sostituiscono quelli vecchi e 260 riverniciati. Per tutti corpi illuminanti a led, con carenatura in vetroresina e protezione in fibre di vetro come quelli usati dalle navi per una maggiore resistenza e durata.

By