L’Ue boccia il nuovo aeroporto di Firenze

PISA – L’Unione Europea boccia il nuovo aeroporto di Firenze. E’ quello che riporta quifirenze.corrierenazionale.it. A dirlo Siim Kallas, vicepresidente della Commissione Ue e commissario europeo responsabile per i trasporti, rispondendo a un’interrogazione di Claudio Morganti, europarlamentare indipendente dell’Eld.

Si chiedeva all’Esecutivo Ue se fosse a conoscenza dei «notevoli danni ambientali e disagi che la nuova pista a Firenze causerebbe ai cittadini. Siim Kallas, vicepresidente della Commissione e commissario responsabile per i trasporti – spiega Morganti – ha ribadito che né Pisa né Firenze rappresentano un nodo urbano centrale. Non solo, ma sia l’aeroporto di Pisa (dove c’è una stima di passeggeri di circa 4-5 milioni all’anno) sia quello di Firenze (dove transiterebbero circa 1 milione di passeggeri) sono lontane dalla soglia di volume di circa 7-8 milioni di passeggeri. L’aeroporto di Firenze, quindi, con l’ampliamento non raggiungerebbe comunque i numeri per entrare nei core network aeroportuali.

Sicuramente – prosegue l’europarlamentare –, Pisa ha maggiori possibilità di entrare nella categoria degli aeroporti principali europei, avendo più passeggeri e potenzialità di sviluppo, rispetto a Firenze. Nei giorni scorsi – ricorda Morganti – c’è stato il via libera dalla Commissione Europea per l’investimento di sette milioni di euro (Fondo di sviluppo regionale) per il cofinanziamento del People mover, cioè il collegamento veloce, con treni hi-tech, tra la stazione ferroviaria di Pisa Centrale e l’aeroporto Galileo Galilei. Mi auguro che la Regione Toscana adotti la stessa richiesta per sviluppare il collegamento veloce tra Pisa e Firenze. Ritengo – afferma – che puntare sull’aeroporto di Pisa sia una scelta di buon senso e di opportunità di sviluppo economico.

20130622-234752.jpg

You may also like

By