L’Ufficio Relazioni con il pubblico torna a Palazzo Pretorio

PISA – L’ufficio relazioni con il pubblico torna nella sua vecchia sede al piano terra di Palazzo Pretorio, dopo una serie di interventi che hanno bonificato i locali deteriorati da infiltrazioni d’acqua e l’hanno resa adeguata all’uso a cui è destinata.

Rifacimento dei solai, costruzione di un solaio di sicurezza in acciaio e di un controsoffitto per ridurre il volume riscaldabile, rifacimento degli impianti, restauro dei lampadari storici: un investimento di 86.000 euro che consenta all’URP di svolgere il proprio ruolo di punto d’incontro tra Comune e cittadini.

L’URP, che dal 1993 ha sostituito il vecchio Ufficio Achivio e Protocollo, ha un ruolo centrale nell’organizzazione del Comune moderno: deve ascoltare, orientare e informare il cittadino su tutti i servizi comunali, garantire il diritto di accesso ai servizi, promuovere la semplificazione e l’informatizzazione delle procedure e verificare la soddisfazione del cittadino.

In un anno si rivolgono all’URP di Pisa circa 70.000 persone, sia recandosi direttamente allo sportello, che contattando l’ufficio telefonicamente o per email. Le domande che più frequentemente vengono rivolte all’URP riguardano l’iter da seguire per presentare istanze di competenza del Comune o di altri Enti (Catasto, azienda Usl, Sepi, Acque…), i servizi turistici offerti in città, i contributi di carattere sociale quali casa e scuola, supporto nei rapporti tra cittadino e uffici, consulenza sui bandi pubblicati.

Vi lavorano 8 persone di cui cinque allo sportello( front office) e tre come back office. L’orario estivo (dal 1 luglio al 31 agosto) dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico è il seguente: al lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30.

Scheda delle competenze

• Gestione del diritto di accesso ai documenti e informazione ex L. 241/90
• Informazioni su pratiche, procedure e servizi, tramite il collegamento alle banche dati dell’Ente
• Raccolta regolamenti comunali
• Gestione dei reclami, segnalazioni
• Protocollo con ricezione delle istanze
• Rilascio credenziali per accedere ai servizi on –line Citel
• Ricezione del testamento biologico
• Gestione del servizio on -line Segnalazioni manutenzioni
• Ritiro atti giudiziali, Sepi ed Equitalia giacenti presso la casa comunale
• Distribuzione modulistica, stampati e dichiarazione dei redditi

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Pisa

20130805-223123.jpg

You may also like

By