Luminara. La Confcommercio Pisa chiede al Sindaco di modificare l’orario del divieto di tavolini.

Pisa – Comunicazioni necessarie al fine di un buon esito della Luminara. La lettera della Confcommercio Pisa

Il destinatario della lettera è il Sindaco di Pisa e Sepi, per evitare di danneggiare troppo pesantemente il lavoro di bar e pubblici esercizi.

“Chiediamo di riconsiderare l’orario della prescrizione che vieta l’utilizzo dei tavolini – spiega il direttore Federico Pieragnoli – utilizzo che nel provvedimento è vietato sin dalle ore 15. Si tratta di una penalizzazione troppo pesante, considerando l’importanza che tale festa riveste dal punto di vista degli incassi delle attività economiche. La sicurezza collettiva va garantita, alcune restrizioni come il divieto delle bottiglie di vetro sono comprensibili, ma di fatto cancellare d’un colpo i fatturati dei locali è francamente troppo”.

Non chiediamo la luna” – precisa il direttore – “si tratta di posticipare la rimozione degli arredi a partire dalle 21, nel momento in cui effettivamente l’afflusso di gente inizia a diventare estremamente significativo. La Luminara è da sempre la festa della città, un momento di gioia e di condivisione per tutti: non trasformiamola in una occasione mancata e una mortificazione per i tantissimi imprenditori che, con il loro lavoro e la professionalità che li contraddistingue, consenteno a tutti una bellissima serata in relax e divertimento”

By