Luminara: opportunità per 130 persone per l’accensione dei lumini

PISA – L’Agenzia per il Lavoro Openjobmetis curerà in esclusiva il reclutamento del personale incaricato di accendere i lumini in occasione della festa patronale della Luminara di San Ranieri, a Pisa il 16 giugno. Nell’ambito della manifestazione storica, che ogni hanno richiama oltre 100.000 visitatori da tutto il mondo, è richiesta la collaborazione di 130 persone per accendere circa 70.000 lumini di cera. Fino al 6 giugno è dunque possibile avanzare la propria candidatura inviando all’indirizzo pontedera@openjob.it il proprio curriculum, per una giornata di lavoro dai connotati folkloristici. I lumini vengono riposti in singoli bicchieri di vetro e poi collocati su telai in legno dipinti di bianco. I telai così adornati vengono appesi alle strutture architettoniche che affacciano sull’Arno (palazzi, ponti, torri, chiese) o affidati alla corrente del fiume. I telai che pendono dagli edifici e ne disegnano il contorno, per il loro caratteristico colore bianco, restituiscono l’effetto della biancheria appesa. Per questo, in gergo, vengono chiamati “biancheria”.  La cerimonia di accensione dei lumini di cera ha tradizioni lontanissime. Nasce per ricordare la traslazione delle spoglie del Patrono della città, San Ranieri degli Scaccieri (1128-1161), nella Cappella dell’Incoronata del Duomo di Pisa, per volontà di Cosimo III de’ Medici. Dal 1688 a fasi alterne e dal 1969 con cadenza annuale, la Luminara di San Ranieri di Pisa rappresenta uno spettacolo unico, considerato patrimonio d’Italia.

 

 

 

By