Lunedi di chiusura per il distretto socio-sanitario del Cep per il nubifragio di sabato

PISA – Infiltrazioni d’acqua nel presidio distrettuale del Cep a causa del violento nubifragio di sabato 8 settembre, che ha fatto cadere su Pisa oltre 250 millimetri d’acqua in poche ore.

Domenica 10 agosto, durante i sopralluoghi effettuati in tutte le strutture socio-sanitari della Zona Pisana, gli operatori della Società della Salute hanno verificato la presenza di alcuni centimetri d’acqua nei locali della struttura di via Cilea e attivato le ditte incaricate affinché ripristino la funzionalità dell’edificio nel più breve tempo possibile. Almeno per la giornata di oggi, lunedi 11 settembre, però, il presidio dovrà rimanere chiuso al pubblico per consentire di effettuare tutti gli interventi necessari.

Tutti i cittadini che sono soliti utilizzare il presidio del Cep per la prenotazione di visite ed esami diagnostici o per effettuare prelievi, iniezioni, misurazione della pressione e altre prestazioni infermieristiche, e ne avessero bisogno nella giornata di domani, potranno utilizzare gli altri tre distretti cittadini: Marina di Pisa (via Flavio Andò, tel. 050.954675), San Marco (via Pardi, 4 – 050.954531)e via Garibaldi (tel.954111).

Nella mattinata sono state controllate anche tutte le altre strutture sociosanitarie della Zona Pisana: segnalate infiltrazioni d’acqua di modesta entità elle residenze per anziani “Nissim” di Marina di Pisa e Aurora di via Avanzi, nella zona delle Piagge, che però sono stati immediatamente arginati senza creare alcun disagio agli ospiti. Infiltrazioni dal tetto anche all’hospice di via Garibaldi, pure in questo caso di dimensioni lievi e a cui ha posto rimedio l’immediato intervento delle maestranze incaricate. Situazione sotto controllo, invece, in tutte le altre strutture socio-sanitarie della Zona Pisana.

By