Lungarno Pacinotti, lavori sospesi per il Giugno Pisano. Smantellato il cantiere

PISA – Riqualificazione di Lungarno Pacinotti, come da programma i lavori sono stati sospesi oggi, venerdì 1 giugno, per il Giugno Pisano, in modo da permettere al meglio lo svolgimento delle manifestazioni, dalla Luminara al Palio di San Ranieri fino al Gioco del Ponte.

 La prima parte dell’intervento, la riqualificazione profonda (fino a 60 centimetri di spessore) della corsia bus da Ponte di Mezzo a via Curtatone e Montanara, è terminata ieri, giovedì 31 maggio, nei tempi previsti. A luglio l’intervento riprenderà dal tratto di corsia bus tra via Curtatone e ponte Solferino, inoltre partirà anche il cantiere per allargare il marciapiedi lato case tra piazza Garibaldi a via Curtatone, come fatto sul lungarno Mediceo. Finiti i lavori a marciapiedi e corsia bus, toccherà infine alla corsia auto

La riqualificazione di Lungarno Pacinotti è un investimento di 630mila euro (più iva) per rinnovare uno dei quattro lungarni cittadini centrali, dopo i recenti risanamenti di Ponte di Mezzo, piazza Garibaldi, piazza XX Settembre e lungarno Mediceo. A svolgere i lavori le imprese ‘Manetti Franco s.r.l. Unipersonale di Cascina’ (PI) e ‘Impresa Edile Alessio di Torcigliani Alessio di Camaiore’ (LU) che si sono aggiudicate il bando. I lavori vengono effettuati una corsia alla volta, così da permettere di non bloccare la circolazione. Il progetto interessa tutto il lungarno da piazza Solferino a piazza Garibaldi. Sulla corsia nord, dove transitano le automobili, fresatura e stesura di un nuovo manto stradale. Sulla corsia sud, quella riservata ai bus e più ammalorata, risanamento profondo fino a 60cm. Sarà allargato il marciapiede nel tratto tra via Curtatone e Montanara e piazza Garibaldi, con attenzione allasegnaletica per ipovedenti e alle rampe per disabili, che si collegherà al marciapiede di lungarno Mediceo (allargato 4 anni fa) e a piazza Garibaldi. Nel tratto dove viene allargato il marciapiede saranno installati dei dissuasori metallici contro la sosta abusiva come sul lungarno Mediceo, mentre rimarranno a disposizione tre stalli per carico e scarico e due per persone disabili. Per la prevenzione idraulica saranno rimpiazzate tutte le griglie e i collegamenti con la fognatura bianca. Saranno inoltre installati i cavidotti interrati come predisposizione per il servizio di videosorveglianza. Durante i lavori al marciapiedi, sarà posata la fibra ottica a 1 giga di Open Fiber in continuità con quella già installata nel tratto di lungarno fino a via Serafini.

By