L’Unione Valdera ha sospeso da febbraio la bollettazione dei servizi scolastici

PISA – Avviene tutto telematicamente, senza che gli utenti che usufruiscono del servizio debbano muovere un dito. In questo delicato frangente in cui l’emergenza coronavirus sta incidendo profondamente sulla vita delle famiglie, un bel segnale arriva dall’Unione Valdera.


I comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Cascina Terme Lari, Palaia e Pontedera che fanno parte dell’Unione, già da febbraio, hanno infatti sospeso la bollettazione di servizi quali la mensa, il trasporto scolastico e le tariffe dei nidi pubblici. Sempre dall’Unione Valdera arriva poi l’invito ai
nidi privati accreditati del territorio dei sette comuni a seguire le direttive adottate per i nidi pubblici. La scadenza delle bollette che fanno riferimento al periodo precedente l’emergenza è invece posticipata alla fine di giugno.

Un atto dovuto – precisa la Presidente dell’Unione, Arianna Cecchini – con cui vogliamo ulteriormente mostrare la nostra vicinanza e disponibilità nei confronti di quei nuclei familiari che stanno osservando con solerzia le disposizioni del DPCM e che hanno effettivamente bisogno del sostegno delle istituzioni. Con le nostre decisioni stiamo cercando di aiutare le nostre comunità a resistere a questo momento complicato“.

By