Lutto. E’ morto Giorgio Barbana. Ci lascia l’eroe-tifoso di Pagani. Suo il gol dell’ultimo successo a Livorno

PISA – Dopo la morte di Joan se ne va un altro pezzo si storia nerazzurra. Ci ha lasciato l’ex attaccante nerazzurro Giorgio Barbana.

image

Se ne è andato ieri sera nella sua casa a Udine. A Pisa cinque stagioni indimenticabili con 129 presenze e 42 gol. Fu l’eroe di Pagani, realizzando il gol del successo nerazzurro che permise al Pisa di Anconetani di tornare in serie B dopo otto anni.

L’EROE DI PAGANI. Barbana ha giocato inoltre Grosseto dal 1971 al 1973, collezionando 60 presenze e 30 gol per poi arrivare a Pisa, dove e’ rimasto ben 5 anni, dal 1976 al 1980. Barbana ha partecipato inoltre alla prima gara internazionale nel Torneo Anglo – Italiano, giocata dal Pisa e vinta per 1-0 all’Arena nella stagione 78-79, quella della promozione di Pagani. Nella sua carriera di allenatore, dopo aver lasciato il calcio giocato aveva allenato a Terzo d’Aquileia (suo paese natio dove nasce il 6 Dicembre del 1949) e il San Canzian.

CI DISSE. Pisanews intervistò Giorgio Barbana alla vigilia di Pisa-Grosseto nella stagione 2012-13. L’ex attaccante nerazzurro ci confessò l’attaccamento al Pisa: “Sa cosa mi domanda mio nipote? Nonno per quale squadra tifi? Ed io rispondo che tifo per il Pisa! Credetemi, ho lasciato il cuore da voi, ho tutt’ora molti amici tra i tifosi pisani”.

IL GOL A LIVORNO. Il suo gol al Livorno rimane ad oggi l’ultima vittoria nerazzurra all’Armando Picchi. A proposito di questo ci disse: ” “Il gol vittoria in quel derby a Livorno fu una vera liberazione in quanto nelle settimane che precedettero quel derby avevo passato una settimana burrascosa, sia il sottoscritto, sia il Presidente Romeo Anconetani avevamo ricevuto telefonate anonime a tutte le ore dai tifosi livornesi che si guardavano pero’ bene dal dire chi erano personalmente. Pero’ vincemmo e demmo una gioia immensa a tutta la città. Il Pisa non vinceva all’Ardenza da 17 anni”.

Barbana lascia il figlio Gigi, tecnico a livello dilettantistico sulle panchine di Isonzo e Fauglis. Alla famiglia vanno le piu’ sentite condoglianze della redazione di Pisanews.net alle quali si uniscono tutte quelle dei tifosi nerazzurri.

You may also like

By