Malore in acqua, un uomo perde la vita a Marina di Vecchiano

MARINA DI VECCHIANO – Nella giornata di sabato 27 luglio un uomo ha perso la vita per un malore in acqua alla spiaggia libera di Marina di Vecchiano. Si tratta di un cittadino rumeno, Ioan Sofia, 37 anni, sposato con figli che viveva in provincia di Siena.

L’uomo è stato immediatamente soccorso dai bagnini dell’Oasi Zero, da una studentessa di medicina che si trovava sulla spiaggia. Sono intervenuti prontamente i volontari della Pubblica Assistenza di Migliarino su chiamata al 118. Atterrato nel giro di pochi minuti anche il Pegaso arrivato da Massa, con medico a BORDO. Il giovane è stato sottoposto a massaggio cardiaco per 45 minuti, e trattato con defibrillatore e altri dispositivi e farmaci.

Sul posto, nella fase drammatica dei soccorsi, anche la Capitaneria di Porto, la Polizia Municipale di Vecchiano, i Vigili del Fuoco in servizio a Marina di Vecchiano, e i Carabinieri di Migliarino con il comandante Alessandro Bernardini.

“In questo drammatico momento – afferma il Sindaco Massimiliano Angori – esprimo le più sentite condoglianze a nome dell’Amministrazione, della Giunta Comunale e di tutta la comunità vecchianese alla famiglia di Ioan Sofia. Contemporaneamente rivolgo un sentito ringraziamento a tutti coloro che sono tempestivamente intervenuti per i soccorsi al giovane uomo: a cominciare dagli assistenti al salvataggio dell’Oasi Zero e dai volontari della Pubblica Assistenza di Migliarino, fino al personale medico e paramedico di Massa e del Pegaso e della Usl Toscana Nordovest. Un grazie anche a tutte le forze dell’ordine intervenute in questo triste giorno per il nostro litorale e per la nostra collettività”, conclude Angori

By