Maltempo: scattato il piano di emergenza per la piena d’Arno

PISA – Dopo la molta pioggia caduta nella notte e’ emergenza Arno che ha raggiunto i 4,28 metri. Montate le paratie sui lungarni e chiuso il traffico veicolare. Aperto il Canale Scolmatore. Chiuse, per ordinanza prefettizia, anche le scuole di ogni ordine e grado e anche molti esercizi commerciali. 

Il livello dell’Arno è salito nelle notte (alle 20 di sera era a 1,7 metri), quando è arrivata l’acqua degli affluenti in piena. Alle 4.30 di mattina il fiume ha raggiunto i 4,08 metri (la soglia di allerta è fissata a 4 metri) ed è destinato a crescere ancora. La piena, di 2500 metri cubi al secondo, è prevista per le 9 e il livello dovrebbe rimanere così alto per 4 ore. A Pisa città ha piovuto (da giovedì mattina) 60 mm, la piena è dovuta alle piogge a monte. I livelli dei canali in città sono sotto la soglia di allerta.

Arrivata l’allerta si è riunito in Prefettura il Coordinamento Soccorsi con la Protezione Civile. Data la situazione, è stata decisa la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado nel Comune di Pisa, il montaggio dei panconcelli (paratie) sugli argini del fiume dal ponte della Fortezza al ponte della Cittadella. La Provincia è pronta, in caso di necessità, ad aprire il deflusso dell’Arno nello Scolmatore.

Il comunicato della Prefettura – Questa notte il Centro Coordinamento Soccorsi riunito in Prefettura ha deciso l’attivazione del piano Arno nella città di Pisa. È stato conseguentemente deciso: il montaggio dei “panconcelli” per prevenire rischi per la popolazione; la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado nel territorio del Comune di Pisa; l’allerta delle aree di ricovero per la popolazione; la predisposizione delle risorse per la chiusura totale degli accessi alla città; il monitoraggio della attività in corso da ieri sul territorio da parte delle varie sale operative. Il Centro Coordinamento Soccorsi sta valutando eventuali ulteriori determinazioni conformi al piano Arno

20140131-070052.jpg

You may also like

By