Maltempo, nuova allerta regionale il 1 novembre con codici arancione e giallo

PISA – Rischio temporali, mareggiate ma anche tenuta del reticolo minore a sud, dove il livello di allerta è maggiore, e rischio idraulico e vento, non senza qualche temporale ma più lieve, al nord. Dopo la tregua di oggi, da mezzanotte alle 20 del 1 novembre è ancora allerta regionale per il maltempo in Toscana, che torna arancione e gialla.

Le mareggiate interesseranno la costa da Piombino fino all’Argentario, arcipelago compreso. Il vento soffierà forte da Rosignano e Cecina fino a tutta la Toscana meridionale, anche nelle aree interne, dove il codice arancione riguarda pure il rischio temporali, con l’aggiunta dell’alto bacino dell’Ombrone, e idrogeologico.

Piogge e vento, con la possibilità anche di qualche grandinata, inizieranno proprio dal sud, fin dalle prime ore di giovedì. Successivamente nel corso della mattinata la perturbazione si estenderà alle zone centrali e orientali della Toscana. Le precipitazioni potranno risultare localmente intense ed abbondanti sulle zone centro-meridionali.

Sono previsti cumulati abbondanti nelle zone centro-meridionali, localmente molto abbondanti e con intensità anche molto elevate. Nelle zone settentrionali e in particolare sui rilievi le precipitazioni saranno significative, con punte fino a localmente abbondanti ma intensità generalmente moderata.

Lo scirocco, con raffiche attese fino a 80-100 chilometri orari, soffierà sulla costa centro-meridionale toscana e sui crinali, per poi progressivamente attenuarsi nel pomeriggio. Il mare sarà la mattina agitato a sud dell’Elba e in progressiva attenuazione dal pomeriggio.

Per informazioni più dettagliate e per le norme di comportamento da tenere in occasione di tali fenomeni consultare la pagina www.regione.toscana.it/allertameteo.

By