Maltempo, il punto sugli interventi e gli ultimi aggiornamenti

PISA – Dopo una lunga giornata caratterizzata da vento e pioggia un piccolo bilancio da parte dei Vvf come sempre molto impegnati sul fronte lavoro.

21.50. Aggiornamento situazione mal tempo. Complessivamente sono state 235 richieste di soccorso pervenute alla sala operativa a seguito delle avverse condizioni meteo di cui 140 gli occupanti interventi effettuati. 10 le squadre impegnate su tutto il territorio della provincia che proseguiranno le operazioni di soccorso per tutta la nottata. Si precisa che i danni sono solo materiali e non si registrano danni a persone. A seguito del forte vento il viale D’Annunzio è stato chiuso dalla Provincia di Pisa e la viabilità dirottata sulle strade adiacenti.

19.45. Da stamani mattina sono circa 70 gli interventi svolti dalle varie squadre. Attualmente sono 50 gli interventi da evadere. Il maltempo si è esteso un po’ su tutta la provincia e interessa in maniera più specifica oltre ad Orciano la zona di Saline di Volterra, Ponsacco, Pontedera San Giuliano e Pisa.

Le tipologie di intervento riguardano principalmente alberi rami pericolanti o caduti sulla sede stradale, tegole antenne comignoli da rimuovere e interessati principalmente dalle forti raffiche di vento.

Al momento non si registrano danni dovuti alle precipitazioni piovose. Le squadre che attualmente stanno operando sul territorio pisano sono 11 per un totale di circa 60 vigili del fuoco con una quindicina di auto mezzi.

ULTIMI AGGIORNAMENTI. L’intensa perturbazione che ha interessato nella giornata odierna gran parte dell’Italia,  l’allerta meteo é stata prolungata fino alle ore 14 di martedì 30 ottobre, con piogge e temporali diffusi, intense mareggiate e vento molto forte, è stata causata da un profondo minimo depressionario sul Mediterraneo centro-occidentale, con minimo barico di 980 hPa ad ovest della Sardegna, valore piuttosto inusuale per il Mediterraneo. In seno a tale area depressionaria venti molto forti di Scirocco hanno interessato anche la Toscana per tutto il fine settimana e sono ulteriormente rinforzati nella giornata odierna, con raffiche anche di 150 km/h sull’Arcipelago, l’Argentario e sui rilievi, attorno a 100-120 km/h su gran parte della costa toscana. Forti mareggiate hanno interessato gran parte della costa, soprattutto l’Argentario e l’Arcipelago meridionale e sono tutt’ora in atto, con altezze d’onda significativa anche di 6 metri a Giannutri proprio in queste ore e attorno a 4 m attorno a Gorgona. Anche le precipitazioni hanno diffusamente interessato l’intero territorio regionale, con 2 passaggi temporaleschi principali, uno nella nottata fino al primo mattino e uno nel pomeriggio di oggi. Nelle ultime 24-36 ore sono caduti fino a circa 230 mm sulla provincia di Massa-Carrara, 100-120 mm in Garfagnana e circa 90 mm tra Follonica e le Colline Metallifere.

Attualmente e per le prossime ore le precipitazioni risulteranno in generale attenuazione con fenomeni decisamente più sparsi e meno intensi di quelli del pomeriggio; tuttavia rimarranno condizioni instabili fino alla mattinata di domani, martedì, e saranno possibili ancora rovesci e locali temporali, più probabili e frequenti sul nord-ovest della Toscana, in particolare su Appennino Lucchese e Pistoiese, più isolati altrove. In merito ai venti, è prevista una graduale rotazione dei venti da Scirocco a Libeccio durante le prossime 3-4 ore, risultando ancora molto forti con raffiche anche di 120-140 km/h sull’Arcipelago, costa e rilievi nel corso della serata, mentre un’attenuazione è prevista nella mattinata di domani e in modo più consistente dal pomeriggio. I mari rimarrano agitati o molto agitati per tuta la sera di oggi, sia a sud che a nord dell’isola d’Elba, in particolare a sud di Piombino e a nord di Pisa, per poi attenuare gradualmente nella mattinata di domani ed ulteriormente nel pomeriggio.

By