Maltempo, resta l’allerta mareggiate. La Toscana dichiara lo stato di emergenza regionale

PISA – Migliorano le condizioni meteo. Il Lamma regionale prevede ancora condizioni di moderata instabilità. Rimane solo per oggi, martedì 30 ottobre, fino alle 20 di stasera, un codice giallo lungo tutta la costa per rischio mareggiate.

Intanto, per i danni causati dall’ultima ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Toscana tra domenica ed oggi, dal 28 al 30 ottobre 2018, la Regione ha dichiarato lo stato di emergenza regionale. Il presidente Enrico Rossi ha firmato l’atto nel pomeriggio di oggi. Un’apposita delibera della giunta individuerà successivamente nel dettaglio i Comuni colpiti e le eventuali iniziative da assumere

Nelle prossime tre ore saranno ancora possibili rovesci sparsi e isolati temporali sul nord della regione con cumulati attesi fino a 20-30 millimetri in tre ore e 10 millimetri in un’ora. Localmente potranno occorrere anche rovesci sul sud della regione verso il confine con il Lazio. Sul resto del territorio regionale possibili rovesci sparsi con cumulati massimi fino a 10-15 millimetri in tre ore.

Stamani rovesci sparsi anche a carattere di temporale avevano interessato la regione con cumulati massimi in tre ore inferiori ai venticinque millimetri. Le zone interessate sono state quelle centro-settentrionali, ma rovesci isolati sono stati registrati anche nel sud della regione con cumulati poco significativi.

I venti si prevedono in ulteriore lenta attenuazione con direzione da sud sud-ovest ma sono ancora possibili raffiche fino a 60-80 chilometri orari lungo la fascia costiera e sull’arcipelago e intorno a 80-90 chilometri orari sui rilievi, come quelle che già si sono registrate stamani. I mari si manterranno ancora agitati, ma il moto ondoso – stamani accentuato in particolare a Giannutri, Gorgona e Castiglione della Pescaia – tenderà lentamente ad attenuarsi.

Per informazioni più dettagliate e per le norme di comportamento da tenere in occasione di tali fenomeni consultare la pagina www.regione.toscana.it/allertameteo.

By