Maltempo: si torna alla normalità. Rimangono allagate alcune zone agricole a Coltano

PISA – Si torna alla normalità o quasi. L’Arno alle ore 18 era sotto i tre metri (2.93). In aumento rispetto al primo pomeriggio. La nottata però trascorrerà in maniera più tranquilla.

Anche in Lungarno Buozzi la situazione è tranquilla. Una pompa è stata spenta. MIgliorano le cose anche in Provincia. A Cascina il fosso Vecchio è sotto il livello di guardia. A Coltano invece alcune zone agricole fortemente depresse risultano ancora allagate. Situazione da monitorare anche nel Lago di Massaciuccoli.

 

Il forte maltempo che ha colpito anche la provincia di Pisa, con le copiose piogge cadute nei giorni scorsi, continua a causare criticità sul territorio. La Prefettura continua a monitorare l’evoluzione degli eventi, in costante collegamento con il sistema di protezione civile attivo su tutto il territorio pisano.

Nel comune di Palaia una serie di frane ha interrotto la strada comunale dall’intersezione per Montefoscoli fino alla località i Ponti di Toiano, isolando le famiglie residenti nel tratto interessato. La strada provinciale palaiese è stata chiusa dalla Provincia nel tratto dall’abitato di Palaia fino all’intersezione per la strada di Agliati. Una frana tuttora in movimento in località Podere Le Capannacce ha isolato abitanti ed attività di Borgata Vallicelle in località Chiecina Grande. Anche nella strada comunale per Agliati una frana ha isolato tre famiglie.
Il Prefetto Francesco Tagliente, in contatto con il Sindaco, ha tempestivamente disposto anche un presidio dei Vigili del Fuoco e mezzi idonei a garantire eventuali esigenze di soccorso sanitario alle famiglie isolate.

Altri fenomeni significativi hanno coinvolto: il Comune di Vecchiano, con l’innalzamento del livello del Lago di Massaciuccoli; la zona di Grecciano ed il Comune di Fauglia, dove si sono verificate l’esondazione dell’antifosso del Fosso Reale e la rottura dell’argine del Rio Isola, le cui acque hanno anche invaso le carreggiate della SGC Fi-Pi-Li, nel tratto Lavoria-Vicarello, con conseguente chiusura al transito in entrambi i sensi di marcia. A Santa Luce è stato necessario evacuare due famiglie a seguito della caduta del muro di sostegno di un giardino.

You may also like

By