Manita del Pisa nell’esordio stagionale con il Calciochiese

PISA – È finito 5-0 (2-0) l’allenamento condiviso tra Pisa Sporting Club e CalcioChiese. Mattatore di giornata con due reti è stato Cernigoi. Entrambe sono

state realizzate nel primo tempo. Nel secondo tempo formazione rivoluzionata e gol di Masucci, Negro, Nacci.

La squadra di Mister Luca D’Angelo affronterà ora domenica pomeriggio la Cremonese (ore 17) nel primo test probante della stagione contro una formazione di Serie B. E per i tifosi ci sarà anche la possibilità di vedere la Scarpa d’oro vinta dall’olandese Wiem Kieft nel 1982. Sarà in esposizione già da sabato allo stadio Grilli.

Una manita del Pisa sigilla la prima uscita stagionale sul campo di Storo, nel ritiro della Valle del Chiese, contro la volitiva squadra dilettanti già protagonista nel Campionato di Eccellenza del Trentino alto Adige. Oltre al differente tasso tecnico pesa ovviamente anche la differente preparazione fisica. Per Mister D’Angelo una occasione propizia per testare i nuovi innesti dopo la partitella in famiglia di sabato scorso finita 1-1. Un test utile anche per impostare la partita di domenica prossima contro la Cremonese, formazione di serie B e quindi di fatto sparring partner probante. Il tutto nell’ottica dell’esordio in coppa Italia previsto per domenica 29 luglio.

Mentre sul campo procede spedita la preparazione della squadra – con fasi atletiche alternate a sedute prettamente tecnico-tattiche – la presenza dei nerazzurri si fa notare in Valle del Chiese. È il caso di ieri sera quando una delegazione della squadra -il tecnico Luca d’Angelo accompagnato dal team manager Nicola Freggia e dai giocatori Samuele Birindelli e Nicolas Izzillo – ha partecipato alla serata di selezione locale del Consorzio di Miss Italia in centro a

Storo.

A rendere frizzante la serata è stata la contemporanea presenza sul palco di Miss Italia 2017 ovvero Alice Rachele Arlanch che ha posato con i calciatori. In platea la presidente del Consorzio Turistico Daiana Cominotti. Nella giuria presieduta dal sindaco Luca Turinelli era presente anche Cataldo Graci, storico responsabile sanitario del Pisa Sporting Club. Dai loro voti e degli altri giurati è uscita come vincitrice assoluta la giovane Asja Longo, ventunenne cameriera di Trento.

E in tema di miss un posto d’onore spetta al prestigioso trofeo donato di recente a Pisa: la Scarpa d’oro vinta dall’olandese Wiem Kieft nel 1982. Lo stesso calciatore l’ha consegnata di recente all’Associazione Cento che cura i cimeli storici del Club toscano. Come avvenne lo scorso anno con la Mitropa Cup anche quest’anno, nel prossimo fine settimana, per i fans del Pisa sarà possibile vedere da vicino il nuovo prestigioso trofeo. E poterlo fotografare. In mostra anche lo storico labaro e la nuova divisa del Piosa. Un omaggio ai tifosi che hanno raggiunto il Trentino per seguire il ritiro dei loro beniamini, reso possibile dalla sinergia tra Pisa Sporting Club, Consorzio Turistico Valle del Chiese, Associazione Cento, Comune di Storo, Bim e Trentino Marketing.

Pisa 1T: Voltolini, Birindelli, De Vitis, Ingrosso, Lisi, Di Quinzio, Gucher, Izzillo, Zammarini, Moscardelli, Cernigoi. All. D’Angelo.

Pisa 2T: Cardelli, Birindelli, Bechini, Nacci, Balduini, Petruccelli, Cuppone, Maltese, Masucci, Giani, Negro.

CalcioChiese1T: Bordiga, Bianchi, Maurizio Donati, N.Rinaldi, Boschi, Bugna, Salvotti, Matteo Donati, Nicolini, F.Rinaldi, Grassi. All.

CalcioChiese 2T: Malcotti, Bianchi, Melzani, Bonomini, Salvotti, Oss, Zaninelli, Bertolini, Pelizzari, Ferrari, Sardisco.

Reti: Cernigoi 15’ e 30’ pt; Masucci 17’st, Negro 25’st, Nacci 35’ st.

By