Manuel Iori, centrocampista tuttofare. La sua carriera sempre in ascesa

PISAManuel Iori e’ nato a Varese il 12 marzo 1982 arriva dal Padova dove ha militato nelle ultime due stagioni.

La sua carriera parte dalle giovanili del Milan e dopo una lunga serie di presenze in Serie C2 al Legnano, al Meda e al Carpenedolo, nel 2006 il suo cartellino viene acquistato dal Cittadella in Serie C1 dove ottiene la sua prima promozione in serie B. Debutta così nella serie cadetta con il Cittadella nel settembre 2007 in una stagione davvero positiva: segna 7 gol e totalizza 41 gettoni di presenza. L’11 agosto 2009 si trasferisce in comproprietà al Chievo Verona con un contratto quadriennale e con la squadra veneta fa il suo esordio il 23 settembre 2009 in Serie A, disputando in tutto 15 partite. A fine stagione il Chievo decide di acquistare anche l’altra metà del suo cartellino, in un affare che porta il trequartista Antimo Iunco in comproprietà al Cittadella. Nella stagione successiva viene acquistato dal Livorno con la formula del prestito con diritto di riscatto: in stagione gioca 39 partite segnando 3 reti, risultando come uno dei giocatori più costanti della squadra toscana. A fine stagione pero’ non viene riscattato dalla squadra toscana e torna al Chievo Verona. Il 9 luglio 2011 il Torino se lo aggiudica con la formula del prestito con diritto di riscatto della compartecipazione. Esordisce con la maglia granata il 13 agosto 2011 in occasione della gara di Coppa Italia e diventa titolare inamovibile del centrocampo di Ventura. Al termine della stagione, Il Torino non esercita il riscatto, determinandone quindi il ritorno al Chievo Verona. Il 6 luglio 2012 passa in prestito con diritto di riscatto al Cesena, nello scambio che porta Roberto Guana a titolo definitivo al Chievo. Il 4 gennaio 2013 passa in comproprietà al Padova sottoscrivendo un contratto fino al giugno 2015. Debutta il 26 gennaio nella sfida contro il Livorno pareggiata (0-0). Il 21 giugno 2014 il Padova si aggiudica alle buste l’intero cartellino del giocatore, ne adesso approda alla corte di Braglia dopo il fallimento della società biancoscudata.

SOTTO MANUEL IORI (foto tratta da emozionicalcio.it)

20140721-162319.jpg

By