Marco Cammellini, mister 19 gol approda all’Acciaiolo

PISA – «La Seconda Categoria è un campionato a due volti. Ci sono squadre che fanno veramente tanta fatica a raccogliere punti durante la stagione e squadre che stanno ai vertici e vivono campionati tranquilli lottando per le prime posizioni. Noi abbiamo una rosa in grado di fare un ottimo campionato stabilmente nella fascia alta della classifica, abbiamo ottimi giocatori in ogni reparto». Parola di Marco Cammellini, nuovo arrivo in casa Acciaiolo Calcio, che dopo la passata stagione vissuta da protagonista con la maglia del Livorno 9 nel girone E di Seconda Categoria, è pronto e carico per affrontare nuovamente questo campionato con i colori gialloblu.

«Se vai a leggere i nomi del gruppo che è stato creato dalla società – afferma Marco – a partire dalla difesa abbiamo un reparto arretrato più che attrezzato per fare bene e togliersi tante soddisfazioni. Anche in attacco ci sono tanti nomi importanti. Allegri non lo conosco di persona, ma so che è un bomber di razza con l’istinto del gol». Cammellini cresce nel settore giovanile del Livorno, poi passa in Eccellenza alla Pro Livorno Sorgenti, dove un infortunio lo ferma costringendolo ai box senza segnare alcuna presenza. La sua carriera procede in Promozione con il Cecina e la vittoria del campionato, poi arrivano il passaggio all’Atletico Etruria e il trasferimento al Livorno 9 per motivi di lavoro nel 2018/2019, un’annata da record per Marco. «Nello scorso campionato ho fatto la bellezza di 19 gol in campionato – ci racconta raggiante Marco -. Rispetto agli anni passati ho giocato più avanti e mi sono trovato bene. Sono passato dall’essere un centrocampista centrale ad agire come trequartista. Con il mister Botticella abbiamo già parlato di questo. Spero di ripetermi anche nel prossimo campionato». Ma quali sono gli obiettivi per il 2019/2020? «Quando scendo in campo io gioco sempre per vincere – risponde senza alcun dubbio Marco –. Per me è stato molto bello trovare una società con le mie stesse ambizioni. Qui c’è tanta voglia di far bene e di raggiungere grandi risultati».

By