Marco Ferrante, doppio ex: “Pisa-Salernitana in serie C è da brividi. A Pisa avevo feeling con la Curva Nord”

PISA – La gara dell'”Arechi” si sta avvicinando a grandi passi e noi di Pisanews, a livello di doppi ex. Infatti abbiamo ritrovato una “vecchia”gloria del Pisa di Romeo, che è anche ex dei granata campani. Stiamo parlando di un attaccante degli ultimi anni della gestione Anconetani che andò in doppia cifra con 13 gol nel campionato cadetto e 4 in coppa Italia.Si tratta di Marco Ferrante

Piacere, Marco,di ritrovarti dopo tanto tempo, cosa stai facendo?

“Ho preso la qualifica di direttore sportivo, adesso aspetto qualche chiamata. Nell’attesa sto girando alla scoperta di talenti e mi sto aggiornando”.

Passiamo a Pisa:che ricordo porti con te?

“Di Pisa ho un ricordo straordinario,mi son trovato bene con la società e le persone che vi lavoravano, anche come te, e poi con i compagni di squadra”

Ed il tuo ricordo di Romeo Anconetani qual è?

“Con Romeo c’era un rapporto di familiarità,poi ricordo Villa delle Rose a Pescia, dove andavamo in ritiro con Romeo anche frequentemente e poi Montecatini”

Bilancio positivo quindi..

“Si avevamo una bella squadra, eravamo io, Larsen, Scarafoni,Chamot, il “povero”Fortunato. Arrivammo quinti in B sfiorando la serie A ed io segnai 13 gol in campionato e 4 in Coppa Italia”.

Eri anche un idolo della tifoseria pisana: ricordi il coro della Curva Nord,”Forza Marco Ferrante olè”?

“Certo, io avevo un feeling particolare con la Curva Nord, ricordo il loro capo Enea”

Altri ricordi?

“Quella partita di Coppa Italia fra Pisa e Monza giocata a Livorno dove segnai due gol”.

Con chi sei rimasto in contatto dei compagni di quel tempo?

“Con diversi, ad esempio Alvise Zago, Simeone,Scarafoni, Chamot,Gallaccio, Fimognari”.

Ed il Pisa attuale lo stai seguendo?

“Non molto, ma ho sentito che sta facendo cose eccelse, ha vinto 5 a 0 col Prato. E poi questo girone di LegaPdonon è tanto veritiero in quanto mancano le retrocessioni. Chi riesce ad andare in B quest’anno fa un bel salto, perchè il prossimo anno con la C unica sarà più difficile. Mi ha colpito il vostro attaccante Rachid Arma”.

Tu sei anche un ex granata della Salernitana: cosa puoi dirci della squadra campana?

“Una squadra molto attrezzata, con una storia importante come Pisa, mi auguro che la serie C sia di passaggio per loro”

Come vedi questa gara fra Pisa e Salernitana?

“Una gara da brividi per la serie C, la forza dei granata è soprattutto fra le mura amiche. A mio avviso il risultato può essere sbloccato in un senso o nell’altro, o su palle inattive o su giocate dei singoli”.

SOTTO MARCO FERRANTE (foto wikipedia.org)

20140404-171627.jpg

By