Marco Filippeschi: “La costa Toscana deve restare un perno per i collegamenti”

PISA – Il Sindaco di Pisa Marco Filippeschi un annunciato partecipazione e del Comune di Pisa all’incontro convocato il prossimo 5 Aprile a Livorno dall’assessore Regionale Vincenzo Ceccarelli per affrontare la vertenza aperta si con il Governo per il taglio dei servizi ad alta velocità’ sulla linea ferroviaria tirrenica.

«Parteciperò all’incontro convocato dall’assessore regionale Ceccarelli, che si farà aLivorno. Pisa e gli altri comuni porranno al governo e alla regione una questione molto seria. Non si tratta solo di difendere il servizio che c’è e i miglioramenti conquistati proprio per la pressione fatta negli ultimi anni dai sindaci, con i parlamentari locali e con la mobilitazione di tanti utenti del servizio. C’è da affermare una visione strategica equilibrata e dinamica che deve avere un perno nell’area vasta costiera e dunque nel suo sistema di collegamenti, a partire proprio da quelli ferroviari».

«Sul taglio dei servizi sulla tirrenica i parlamentari hanno già preso un’iniziativa che condividiamo e sosteniamo, pronti a creare momenti di sensibilizzazione con gesti molto forti. Sulla strategia c’è da riaffermare un indirizzo chiaro – sottolinea il Sindaco di Pisa – perché per il sistema della mobilità servono riposte di prospettiva in entrambe le due grandi aree urbane metropolitane della Toscana».

«Uno sbilanciamento progressivo centrato sulle connessioni con il sistema dell’alta velocità o sulla realizzazione di nuove infrastrutture, che dunque per diverse ragioni concentrasse risorse solo sul polo fiorentino indebolirebbe la prospettiva della Toscana. Questo vale per la modernizzazione dei sistemi di mobilità delle città – aggiunge Filippeschi – e vale per le connessioni ferroviarie nella dimensione delle aree metropolitane, essenziali per fare sistema e avere massa critica per una crescita innovativa e sostenibile».

You may also like

By