Marco Filippeschi: “L’aggressione, un esempio di squadrismo organizzato”

PISA – “E’ stato un fatto molto grave, un esempio di squadrismo organizzato, assolutamente inaccettabile.

Un oltraggio e un’aggressione al Consiglio comunale e ai consiglieri. Un atto minaccioso verso il sindaco, il presidente del consiglio comunale e gli assessori. Accerteremo quello che è accaduto sotto tutti i profili. Niente giustifica i comportamenti violenti. Chi li asseconda si prende una gravissima responsabilità. La legalità dev’essere sempre garantita. Abbiamo valutato la situazione a caldo, insieme al Prefetto e al Questore. Le istituzioni devono poter sempre svolgere liberamente il loro compito, senza subire prepotenze. Il confronto del comune con i rappresentanti degli operatori, con l’impegno dell’assessorato al commercio, c’è stato in tanti passaggi, anche negli ultimi giorni con le associazioni di categoria. Io stesso ho risposto tempestivamente ad una lettera che mi chiedeva chiarimenti. Le decisioni che si sono prese in modo concorde fra Ministero dei Beni Culturali, Comune e Regione sono il percorso previsto dalla legge per giungere a soluzioni definitive. Ciò tenendo di conto della tutela di piazza del Duomo quale patrimonio universale dell’Unesco e della migliore collocazione possibile delle attività commerciali”.

Marco Filippeschi Sindaco di Pisa

By