Marco Filippeschi: “Sempre più probabile il volo Pisa-Shangai”

PISA – Il sindaco, nel primo Consiglio Comunale utile dopo il viaggio della delegazione pisana in Cina, ha fatto due comunicazioni. Una sul viaggio in Cina e le prospettive turistiche legate a quel paese, compreso il volo Pisa-Shangay.

L’altra comunicazione ha invece fatto il punto sul contratto fra Sesta Porta e INGV (istituto nazionale di geofisica e vulcanologia).

«Sulla “missione” in Cina – ha detto Filippeschi – faremo una conferenza stampa insieme a SAT. E in quell’occasione entreremo nei dettagli. Per ora vi dico che abbiamo rilanciato i contatti, incontrando un alto dirigente, con la compagnia aerea di Shangai, China Eastern. Accanto a questo, abbiamo fatto anche incontri sul turismo con i maggior tour operator, considerata la presenza cinese in Toscana. Naturalmente non siamo i soli in Italia e in Europa che seguono queste strade. Il ragionamento sul turismo possibile dalla Cina verso Pisa e la Toscana è anche una spinta per il volo. Si aprono prospettive nuove interessanti che noi siamo intenzionati a percorrere».

«Sui rapporti fra Pisa e INGV – ha detto Filippeschi – c’è stata a Roma una riunione con i massimi dirigenti dell’Istituto alla presenza del capogabinetto del Ministero della Pubblica Istruzione. Stiamo facendo un tentativo per far sì che l’Istituto mantenga gli impegni che aveva preso, anche contrattualmente, per l’acquisizione di una parte della costruendo Sesta Porta. INGV ha confermato che l’esigenza di una unica sede propria al posto delle tre oggi in affitto, permane. Ma ha anche ribadito le difficoltà per la sopraggiunta spendig review. L’Istituto, pubblico, è controllato dal Ministero della Pubblica Istruzione. Per questo, all’incontro a Roma, era presente il capo gabinetto del Ministro Carrozza».

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Pisa

20131127-004727.jpg

By