Marina di Pisa, 27 barche ormeggiate. Il 14 aprirà anche il ristorante

MARINA DI PISA- Il porto di Boccadarno, dopo la recente inaugurazione, mette il vento in poppa. Sono sempre più numerose infatti le barche che lo frequentano, alcune tra queste battenti bandiera inglese.Dopo i primi approdi si stanno effettuando i lavori riguardanti l’illuminazione e la disposizione delle videocamere di sorveglianza, che saranno tutti i pontili. Saranno presenti ogni notte anche due addetti alla sorveglianza armati. I lavori per rendere la struttura sempre più accogliente sono svolti in collaborazione con gli altri enti della zona come l’ente Parco e il Punto Arno che si occupa di gestire la cantieristica e le necessità dei turisti, visto che -è in grado di sollevare barche fino a 30 tonnellate e di lunghezza fino a 18 metri, oltre a occuparsi della verniciatura, riparazioni e la fornitura di bombole a gas-come dichiarato dal suo amministratore Enrico Barsantini.

Il nuovo porto turistico di Marina di Pisa (Foto Maurizio Bigongiali)

Il 14 luglio aprirà le porte il ristorante come dichiarato dall’amministratore delegato di Boccadarno Spa. Sono arrivate nel porto di Marina di Pisa inoltre 27 barche ormeggiate.

Tra poco farà il suo debutto la torre  per le comunicazioni radio  aperta e operativa 24 ore su 24. Molti turistri stranieri approfittano della presenza dell’aeroporto internazionale “Galilei” ripartendo via aerea e lasciando i propri natanti a  conoscenti appena arrivati con la Ryanair. Il problema più grosso è il bunkeraggio che dovrebbe venire risolto entro Luglio. 

By