Marina di Pisa, inaugurato il nuovo parco urbano della Camilla e l’area sgambatura cani. Foto e Video

MARINA DI PISA – Si è svolta questa mattina, a Marina di Pisa, la cerimonia di inaugurazione del nuovo Parco a verde della Camilla, posto in Via Salvini, cui ha fatto seguito analoga cerimonia relativa ad un’area ad uso sgambatura cani in via Lanfreducci.

di Giovanni Manenti
L’opera occupa un’area di circa. 500mq. quanto al Parco de “La Camilla“, e di 350mq. per ciò che attiene alla zona per la sgambatura dei cani ed ha altresi visto piantarsi 19 alberi di alto fusto (3 aceri, 5 ciliegi, 2 bagolari, 5 querce e 4 pini) lungo il percorso pedonale che congiunge via Gusmari a via Orlandi, il tutto per un investimento complessivo di circa. 100mila euro
Sull’importanza dell’iniziativa, il vice Sindaco Paolo Ghezzi, il quale ha tagliato il classico nastro di inaugurazione: “Si tratta di un investimento che riguarda la quotidianità, non solo il periodo estivo, in quanto sono state realizzate opere usufruibili dai residenti, con delle zone di gioco di qualità, e nella nuova area verde sono presenti spazi ben delimitati, che hanno come richiamo le dune, il mare ed il bosco, il tutto contornato da verde sino all’area per la sgambatura dei cani, dove i proprietari dei nostri amici a quattro zampe potranno portare i loro animali in un luogo sicuro e protetto. Sono investimenti importanti, a cui ci auguriamo possa aggiungersi, entro la fine del prossimo mese di maggio, anche l’ulteriore Area a verde di via Dell’Ordine di Santo Stefano, essendo tutte opere di compensazione ambientale per la realizzazione della Nave Gasiera“.
Su quest’ultimo ha quindi concluso: “Voglio ricordare come, dieci anni fa, venuti a conoscenza di tale realizzazione, iniziarono dei contatti – ha ricordato Ghezzi – con il Ministero e la Regione, ma, la decisione, inderogabile, era già stata assunta, e quindi come Comune – coinvolto forse in maniera tardiva – non ci restava altro che prenderne atto e, nel contempo, valutare quelli che sarebbero stati gli effetti sul territorio, richiedendo la giusta compensazione prevista dalla normativa in tema di valutazione di impatto ambientale, circostanza che ha consentito l’odierna inaugurazione del Parco a verde e l’importante opera della riapertura dell’Incile che avverrà con ogni probabilità entro la fine del corrente anno e che consentira’ di avere una viabilità tra Arno e Canale dei Navicelli, riacquistando quello che un tempo era un collegamento via acqua e che darà nuove prospettive anche in termini infrastrutturali. …
By