Mario Aurino tra calcio e fede: “Juve Stabia – Pisa sarà una gran bella partita. Lisi un talento naturale”

PISA – Per parlare della sfida in trasferta del Pisa a Castellammare di Stabia Pisanews ha contattato Mario Aurino, napoletano doc e fisioterapista della squadra gialloblù, con un passato in altre compagini prestigiose come Cavese e Benevento.

di Maurizio Ficeli

Mario Aurino ha seguito in passato anche il Pisa con una certa frequenza in quanto molto amico dell’ex capitano nerazzurro “Ciccio” Favasuli insieme al quale fa parte con altri calciatori di diverse squadre del gruppo “Atleti di Cristo” e del gruppo di preghiera “Catello Mari” calciatore della Cavese scomparso prematuramente.

D. Come sta andando questa tua esperienza alla Juve Stabia e che ambiente hai trovato?
R. “Ambiente non nuovo per me, ho ritrovato lo stesso entusiasmo che già ho sperimentato in passato”.
D. Vieni da altre esperienze calcistiche e non solo, qual è quella che ricordi in maniera particolare?
R. “Si, esperienze ne ho fatte tantissime quasi sempre in Campania sia con il calcio che con la pallavolo femminile e con la nazionale. Il più bel ricordo? La partita di domenica ad Empoli che mi ha permesso di nuovo di essere in un campo di serie B”.
D. La tua vita nel calcio è sempre stata improntata ad un percorso di fede con un gruppo di giocatori “Atleti di Cristo”. Come sta andando avanti questa esperienza?
R. “Voi tutti a Pisa vi ricordate benissimo Ciccio Favasuli che è stato il promotore di queste nostre iniziative e devo dire che tutt’ora ci frequentiamo e con questo gruppo di ragazzi è veramente qualcosa di speciale”.
D. Quali iniziative avete in programma per il futuro?
R. “Le iniziative sono tante però dopo il cammino di Santiago di qualche anno fa quest’anno con tutto il gruppo andremo a Gerusalemme”.
D. Parliamo della Juve Stabia, che gruppo di squadra e quali obiettivi si prefissa?
R. “Il nostro obiettivo principale è quello di una salvezza tranquilla, qui ho trovato un gruppo di bravi ragazzi e di veri professionisti”.
D. Domenica verrà a farvi visita un Pisa che ha mancato in extremis la vittoria contro un Benevento favorito per la promozione, che avversario ti aspetti?
R. “Domenica prossima sarà una gara fra due squadre “vittime di un rigore”, il Pisa lo ha sbagliato, mentre a noi lo hanno dato contro ed abbiamo perso immeritatamente la partita. Sarà sicuramente una bella gara”.
D. C’è qualche giocatore in particolare che temi nella compagine nerazzurra?
R. “Sicuramente il Pisa è un ottimo gruppo ma se devo fare il nome di un giocatore in particolare dico Francesco Lisi che è un talento naturale”.
D. Mentre il Pisa cosa dovrà temere particolarmente di questa Juve Stabia?
R. “La grande voglia di fare bene e di cominciare a fare punti”.
D. Se la sente di fare un pronostico oppure un auspicio per Juve Stabia – Pisa?
R. “Pronostici non amo farli, ma ripeto, questo Juve Stabia – Pisa sarà sicuramente un bell’incontro di calcio”.
SI RINGRAZIA UMBERTO NACLERIO ADDETTO STAMPA S. S. JUVE STABIA
By