Mascherine a Calci: al via la distribuzione dal 2 al 16 novembre presso le attività economiche del paese

CALCI – Saranno distribuite dal 2 al 16 novembre all’interno delle tre attività commerciali della Valgraziosa che hanno avanzato spontaneamente la propria candidatura un’altra fornitura di mascherine della Protezione Civile Regionale.

Visto l’avanzare dell’emergenza COVID-19 e le recenti disposizioni normative che impongono l’utilizzo della mascherina anche nei luoghi aperti, ha fornito un ulteriore quantitativo di 5 mascherine per ogni abitante della Regione Toscana ed ha chiesto ai Comuni di manifestare la propria disponibilità nella distribuzione. Il Comune di Calci ha subito aderito all’appello al fine di poter dare una mano alla comunità e, come avvenuto lo scorso settembre, ha deciso di coinvolgere nella distribuzione le attività economiche del paese.

Le 5 mascherine a testa si potranno, dunque, ritirare una sola volta in una di queste tre attività commerciali:acia La Certosa, via Vincente della Chiostra – tutti i giorni in orario di apertura

Parafarmacia La Certosa
La Bottega dei Sapori, via XX Settembre –  tutti i giorni in orario di apertura
Panificio bolognese, via Roma – dal lunedì alla domenica dalle 9,00 alle 13 e dal lunedì al sabato anche dalle 17 alle 19

I cittadini dovranno portare con sé la tessera sanitaria e quella di tutte le persone per le quali ritirano le mascherine; dovranno altresì rispettare il distanziamento, le indicazioni dei gestori dei negozi ed evitare la creazione di qualsiasi forma di assembramento.

Il Presidente della giunta regionale toscana Eugenio Giani ha chiesto la collaborazione dei Comuni per distribuire un’ulteriore fornitura di 5 mascherine per ogni cittadino residente e noi ci siamo immediatamente attivati per confezionarle e per organizzarne la distribuzione attraverso le attività economiche che hanno avanzato una candidatura volontaria. Colgo l’occasione per ringraziarle pubblicamenteinterviene il sindaco, Massimiliano Ghimenti per questo importante servizio offerto alla comunità. Il sistema per ritirarle è ormai rodato: a Calci siamo infatti alla terza consegna con queste modalità. Da inizio pandemia ad oggi il Comune ha curato la distribuzione di oltre 110.000 mascherine ai calcesani, quantitativo che si è andato ad aggiungere a quelle che i cittadini hanno potuto ritirare in una prima fase nelle farmacie e, successivamente, nelle edicole aderenti”.

By