Massimo Rastelli: “Pisa letale, noi troppo fragili, ma un pareggio sarebbe stato più giusto”

CREMONA – Il Mister della Cremonese Massimo Rastelli si presenta in sala stampa per commentare la sconfitta subita contro il Pisa.

di Maurizio Ficeli

“Abbiamo fatto 36 minuti perfetti e rischiato di fare il 3-0 più volte, ma poi l’episodio del 2-1 li ha fatti tornare in partita”.

“L’inizio della ripresa dice tutto sul nostro periodo mentale. In 8 minuti abbiamo vanificato tutto il primo tempo, poi sul 3-3 la partita è stata bella e aperta, nel finale ha detto bene al Pisa che ha segnato il quarto gol. Se la giocano sempre a viso aperto, corrono tantissimo. In più con i cambi hanno trovato freschezza».

Al netto dei tanti errori di stasera, la Cremonese ha mostrato di essere arrembante e creare più occasioni rispetto al solito. «Di positivi ci sono i primi 36 minuti e il fatto che anche sul 3-3 i ragazzi hanno cercato di vincerla. Abbiamo rischiato qualcosina perché nelle ripartenze il Pisa è letale, ma anche solo un punto avrebbe mosso la classifica. Considerato l’andamento della gara è una brutta batosta ad una squadra che presenta una fragilità mentale elevata”.

By