Matteo Brunori attaccante dell’Arezzo: “Alla lunga squadre forti come il Pisa verranno fuori”

PISA  – Intervento telefonico al Nerazzurro di Massimo Marini su GTV è stato quello di Matteo Brunori, 24enne attaccante dell’Arezzo Calcio, che ha parlato del momento positivo della propria squadra in testa alla classifica in tandem con la Carrarese.

                                                                               di Maurizio Ficeli 
“Sono ad Arezzo da giugno – inizia a parlare così di se  il giocatore amaranto – da dove sono giunto dal Villabiagio, squadra umbra di serie D. Sono di proprietà del Parma, la C per me non è una novità, ci avevo già giocato a Reggio Emilia e nella Pro Patria”.
Sulle caratteristiche dell’Arezzo dice: “Siamo una squadra giovane, tutta nuova, stiamo lavorando bene raccogliendo i frutti di questo lavoro. Il nostro obiettivo iniziale era la salvezza, ora siamo in una situazione favorevole e cercheremo di rimanerci il più possibile”. Su come vive la tifoseria aretina questo bel momento della squadra:”Ad Arezzo c’è entusiasmo, anche domenica nella trasferta di Piacenza ci hanno seguito in tanti”. Brunori ritorna alla partita interna pareggiata per 2 a 2 con la Carrarese che poi ha battuto per 4 a 1 il Pisa: “I gialloazzurri apuani sono una squadra importante, composta da giocatori di categoria superiore è con tanta qualità nel reparto avanzato, cosa che hanno dimostrato domenica contro il Pisa”. Sulla vittoria roboante per 4 a 1 della Carrarese sul Pisa:”Non mi ha sorpreso questo risultato perché si sa delle qualità che possiede la Carrarese”. Brunori parla anche del Pisa: “Alla lunga le squadre forti verranno fuori, fra queste, oltre la Pro Vercelli, c’e’ anche il Pisa. Noi come Arezzo ce la giocheremo con tutti. Quando abbiamo giocato la gara all’Arena, nella seconda gara di campionato, abbiamo avuto le nostre occasioni come le ha avute anche il Pisa in una partita equilibrata con un giusto risultato di pareggio”.
By