Matteo Cotali: “L’Olbia ha tutte le carte in regola per fare risultato. Il Pisa? Una delle favorite per il ritorno in B”

PISA – Terminata la pausa estiva,fra diatribe varie che minacciavano l’inizio ddella stagione calcistica ,si comincia a parlare di campionato di serie C giocato dove il Pisa sarà impegnato, lunedì 28 agosto, in un posticipo serale ad Olbia contro una compagine, quella locale, da non sottovalutare e che affronterà i nerazzurri di mister Gautieri con il massimo rispetto ma anche con la giusta determinazione per poter partire con il piede giusto:a tal proposito, Pisanews ha voluto contattare attraveso l’ufficio stampa della società sarda, un giocatore rappresentativo della squadra olbiense: si tratta del Matteo Cotali.

di Maurizio Ficeli

Difensore classe 97, originario di Brescia, ma cresciuto calcisticamente in Sardegna, prima nel Cagliari da dove,nel gennaio 2016 è giunto ad Olbia e che ringraziamo per la sua disponibilità.

D. Matteo, sei ad Olbia dal gennaio dello scorso, che realtà si vive calcisticamente in questa città sia a livello societario che di tifo e passione?

R. “L’Olbia è una società sana e solida che opera in una territorio di grande tradizione calcistica. Penso che la città stia rispondendo bene, i tifosi ci sono sempre stati vicini e stanno tornando a popolare le tribune. Ogni tifoso conquistato è per noi motivo di soddisfazione”.

D. Dal punto di vista personale e calcistico che giudizio dai riguardo a questa tua esperienza nell’Olbia Calcio?

R. “Ad Olbia ho vissuto e sto vivendo la mia prima esperienza nei professionisti. Qua ci sono le condizioni ideali per maturare quando si completa il percorso nella Primavera. Personalmente ritengo fondamentali i sei mesi trascorsi in Serie D nel 2016. Sono stati utilissimi per entrare con la giusta mentalità nel calcio dei grandi”.

D. Rivesti il ruolo di difensore, quali sono le tue caratteristiche e qual è il modulo, a livello di difesa, che prediligi?

R. “Mi piace giocare sulla fascia in una difesa a quattro. Sono un esterno basso che fa della corsa e della velocità le sue armi. Mi piace molto propormi in proiezione offensiva”.

D. Lunedì 28 agosto, in posticipo serale, affronterete il Pisa fra le mura amiche, che informazioni hai sulla squadra di Mister Gautieri?

R. “Sappiamo che è una squadra che, dopo la retrocessione, vuole fare un campionato di vertice per tornare subito in Serie B. Sulla carta è una delle squadre favorite, potendo disporre di una rosa di grande qualità con giocatori di talento ed esperienza come Lisuzzo, Eusepi e Mannini”.

D. Se dovessi togliere un giocatore in particolare al Pisa nella sfida di lunedì, su chi cadrebbe la tua scelta?

R. “Fare un nome in particolare avrebbe poco senso. Dobbiamo pensare esclusivamente a entrare in campo più decisi, determinati e affamati dei nostri avversari”.

D. Ed il Pisa a cosa dovrà fare attenzione, in particolare, nell’affrontare l’Olbia?

R. “Alla nostra voglia di partire con il piede giusto.”

D. In questo girone di serie C, si fanno i nomi di alcune squadre favorite per la vittoria finale: tu chi vedi in pole position?

R. “Sulla carta Pisa, Alessandria e Livorno partono favorite. Vedo bene anche l’Arezzo”

D. Concludiamo con un pronostico, che partita prevedi fra Olbia e Pisa e quale potrà essere l’elemento determinante per sbloccare il risultato a favore dell’una o dell’altra compagine?

R. “Non sarà facile, ma l’Olbia ha tutte le carte in regola per fare risultato. Per riuscirci dovremo scendere in campo concentrati e determinati. Contro una squadra forte come il Pisa servirà la partita perfetta, a fare la differenza saranno la buona gestione della tensione e soprattutto la voglia di vincere”.

Foto tratta da www.tuttocalciatori.net

By