Maurizio Nerini: “Bilancio fallimentare degli stalli blu sul Litorale”

PISA – Finalmente dopo oltre un mese ricevo dall’invisibile assessore Forte risposta alla interrogazione avente come oggetto il resoconto sugli “Stalli blu” del Litorale e dalle risposte vergate in rosso apprendiamo che all’assessore Forte non piace fare un vero bilancio economico anche se stimolato…proviamo a farlo noi.

Incassi 2016 : Calambrone 144.000 €, Tirrenia e Litoranea 206.000 € e Marina 226 mila € per un totale di 576mila€

Incassi 2017: Calambrone € 120.000 €,Tirrenia e Litoranea 252.000€ e Marina 292 mila € per un totale di 664mila€

Questo vuol dire che le strisce blù per tutti i giorni a Marina e non solo per il fine settimana, hanno prodotto meno di 90€ di contro al disagio provocato che ha visto numeri di afflusso inferiori

Nessun riferimento alle somme impiegate e un incomprensibile 20mila € di incasso in meno al Calambrone…con tutti gli eventi fatti.

Forse l’assessore avrebbe potuto evidenziare che gli abbonamenti stagionali sono aumentati da 453 a 702, 36.240 € contro 48.918 € , così come quelli per i residenti a Pisa da 400 a 683 da 20.000 € a 31.350€, mentre si son ridotti i mensili da 753 a 702, 22590 € contro 17,262 €, e anche questi dati ci dicono qualcosa per esempio il calo di turismo da fuori Pisa…

Mentre i permessi per i residenti aumentano di poco, sono una enormità il numero delle sanzioni 7495, non si sa per quale importo e per quale motivo siano state elevate, a dimostrazione della mancanza di chiarezza nelle indicazioni date all’utenza.

Poi la mancanza di risposte su quali “siano stati i mezzi di comunicazione usati per pubblicizzare la fornitura del servizio dei bus pubblici gratuiti” e dichiarare di ritenere non necessarie “ulteriori rilevazioni al fine di poter ricostruire il quadro di utilizzo dei parcheggi a uso pubblico che tenga conto sia dell’afflusso residenziale che turistico” la dicono lunga, in barba a studi seri di monitoraggio, sulla volontà di fare solo cassa, obbiettivo nemmeno questo centrato.

Infine viste le trionfali parole del Presidente del CTP1 Tursi sull’incassi delle strisce blù, l’assemblea del 6 dicembre prossimo per parlare della ricaduta sul territorio si trasformerà in uno stucchevole spot elettorale dove si cercherà di far passare per strutturali questi fondi che non lo sono, recuperati mettendo direttamente le mani nelle tasche dei Pisani con una sorta di nuova tassa, invece di impiegare finanziamenti straordinari che servono per risollevare il Litorale…ma da questo lato …pedate negli stinchi!

Fonte: Maurizio Nerini, Consigliere Comunale Noi Adesso Pis@ Fratelli d’Italia-AN

By