Maurizio Pallavicini presidente del Circolo ARCI del Cep: “Un gesto ingiustificabile. Non ho parole per definirlo”

PISA – Maurizio Pallavicini presidente del Circolo ARCIe sede del PD andato a fuoco questa notte al Cep, ha parlato al nostro portale sull’atto vandalico di Via Boccherini.

“Da circa venti anni sono presidente di questo Circolo. E’ stato un gesto inqualificabile e chiamarlo vandalismo e’ una cosa riduttiva. Non ho parole. Mi spingerei alla parola attentato. Non so se sia stato un pretesto per colpire il PD o il circolo in se stesso, comunque resta un gesto da condannare”

Pallavicini racconta: “La Polizia mi ha avvisato dell’accaduto intorno alle 5 dicendomi di recarmo al Circolo e io mi sono precipitato .

Sul posto quando sono arrivato c’erano i pompieri che hanno spento l’incendio. E’ stata danneggiata l’insegna, il tendone parasole, la porta di ingresso e la saracinesca. Sicuramente serve una saracinesca nuova perché quella attuale non è funzionante, fortunatamente l’interno non è stato danneggiato. Purtroppo dovremo stare chiusi qualche giorno, per sistemare tutto, anche se al momento non so quantificarli”

Da quarant’ anni operiamo nel quartiere Cep e abbiamo sempre cercato di fare qualcosa per aggregare le famiglie e giovani, organizziamo compleanni e tombole per cercare di riunire più possibile le famiglie della zona. Non riesco a capacitarmi perché sia accaduto tutto questo”.

SOTTO MAURIZIO PALLAVICINI! IL PRESIDENTE DEL CIRCOLO ARCI DEL CEP (foto pisanews.net)

20130918-164825.jpg

By