Maxi-afflusso al Pronto Soccorso. Trecento accessi. Nove codici rossi

PISA – Nella giornata odierna il Pronto soccorso di Cisanello ha registrato un afflusso consistente di pazienti – circa 300 accessi – buona parte dei quali anziani con patologie croniche riacutizzatesi anche a causa delle temperature record di questo periodo, che stanno mettendo in crisi tutto il sistema sanitario nazionale.

image

Ciò ha reso necessario il ricorso a misure straordinarie per rispondere alla richiesta di ricovero per cui sono stati aperti ulteriori 6 posti letto in area medica, con il rinforzo del personale infermieristico attraverso l’orario aggiuntivo. Le postazioni mediche e infermieristiche sono comunque tutte adeguatamente coperte e allo stato attuale la situazione è sotto controllo pur permanendo la criticità legata a un numero di accessi molto superiore alla norma. Questo iperafflusso ha determinato un fisiologico allungamento dei tempi di attesa, considerato che dalla mezzanotte di oggi sono stati trattati 9 codici rossi (di cui 3 arrivati con Pegaso) e 70 gialli ma è stata garantita in sicurezza la presa in carico di tutti i malati. E’ stato inoltre richiesto al 118 di operare, nei limiti del possibile, uno smistamento dei pazienti con problematiche di minore impegno negli ospedali di area vasta e convogliare a Cisanello i codici di più alta gravità bisognosi di assistenza intensiva

You may also like

By