Mds. Doppio appuntamento alla libreria Ghibellina con Athos Bigongiali e Fabrizio Bartelloni

PISA – Una città Proletaria è un libro, da tempo fuori catalogo, fu un caso letterario quando uscì, nel 1989, per i tipi del prestigioso Editore Sellerio di Palermo, scritto da chi che allora era un esordiente, rimase in classifica per settimane trovando un pubblico di lettori che non era dato sperare esistesse, al punto che Elvira Sellerio chiese all’autore una versione “riveduta e corretta”, che è quella sulla cui base, l’editore pisano MdS dà alle stampe la nuova versione con importanti integrazioni.

Una città proletaria è intanto un luogo e un tempo: Pisa, terza città industriale d’Italia nel primo Novecento, con i fermenti politici e sociali che la percorsero. Affidando il racconto a uno studente triestino che ricorda cosa fu la città qualche anno prima, il libro ha quasi una doppia natura: è una storia d’invenzione che racconta una storia vera, che è tutta documentata nelle fonti che Bigongiali ha reperito alla Biblioteca Serantini e alla Biblioteca Universitaria. Questa è una storia di Anarchici, della prima camera del lavoro, dell’opposizione alla guerra, parla dei vinti e delle loro storie, recuperando memorie che parevano perdute o colpevolmente trascurate, di uomini e donne che sono meritevoli del nostro ricordo. E se, come ricorda Jacques Le Goff, “impadronirsi della memoria e dell’oblio è una delle massime preoccupazioni dei gruppi e degli individui che dominano la società (…)”, si capisce allora il senso della scelta editoriale di MdS.

La serata dedicata ai libri nell’ambito del Giugno pisano, targata MdS, prosegue alle 21.00 con la presentazione di Vituperio delle Genti, un bestseller degli ultimi mesi, nel quale un povero antennista scendendo con l’ascensore dal tetto di un palazzo dove aveva terminato il lavoro, si ritrova in un originalissimo inferno sotto-Torre che più che un luogo di espiazione è una sorta di parco a tema nel quale ogni cunicolo e ogni sentiero portano in un regno dei morti carico di vita passata, presente o sognata, dove sono possibili incontri inaspettati e divertenti. Un libro su Pisa e la sua storia vista attraverso le vite di chi vi ha vissuto, fuori dai logori clichè della pisanità ad ogni costo.

By