Memorial Lorenzo Ravagni. Il Pisa vince ai rigori contro il Ponsacco

PONSACCO – Il Pisa si aggiudica ai rigori (6-4) il primo Memorial Lorenzo Ravagni contro il Ponsacco al vecchio Comunale dopo che i 90′ si erano chiusi sul punteggio di 1-1 per effetto delle reti di Mazzanti per la squadra di Maneschi e Peralta per quella di Gautieri. Dagli undici metri decisivo l’errore di Bellemo e la realizzazione di Eusepi che si rifacea dall’errore dagli undici metri dei 90′ regolamentari. 

di Antonio Tognoli

Mister Gautieri, che deve fare a meno di Longhi per un affaticamento, schiera un 4-3-3. Davanti a Petkovic esordisce il nuovo acquisto Minel Sabotic accanto ad Ingrosso. Sugli esterni difensivi Mannini e Favale. Centrocampo a tre con Izzillo, Di Quinzio e Gucher. Tridente d’attacco formato da Eusepi, Masucci e Negro.

IL PRIMO TEMPO. Ponsacco in Tenuta Bianca, Pisa nella classica casacca nerazzurra. Pronti via si mette subito in salita per il Pisa, con il nuovo acquisto Sabotic che regala un corner ai locali. In piena area Mazzanti salta più in alto di tutti e mette alle spalle di Petkovic: 1-0 per il Ponsacco. Il Pisa reagisce subito con un sinistro di Eusepi ribattuto dalla difesa ponsacchina. All’8′ Sabotic cerca di farsi subito perdonare l’errore iniziale con un colpo di testa stile attaccante che termina di poco alto sopra la traversa di Giacobbe. Al 20′ grande slalom di Negro sull’out sinistro palla in mezzo sventata però dalla retroguardia locale. Il Pisa cerca di creare gioco, ma il Ponsacco si chiude molto bene. Al 42′ la più bella azione del primo tempo dei nerazzurri partita dai piedi di Favale, poi Eusepi chiama Negro al diagonale che Giacobbe blocca a terra. Il primo tempo si chiude con il Ponsacco in vantaggio.

IL SECONDO TEMPO. Nella ripresa entrano nel Pisa Lisuzzo e Maltese che sostituiscono rispettivamente Sabotic e Gucher. Il Pisa ci prova subito con un sinistro di Di Quinzio che termina sul fondo. Pochi minuti dopo una discesa in velocità degli avanti ponsacchini costringe al fallo Maltese. La punizione dal lato corto della squadra di Maneschi però non ha esito. Al 13′ Ingrosso viene fermato irregolarmente sulla tre quarti da Bellemo. Si scaldano gli animi subito sedati dal direttore di gara che ammonisce entrambi. Il Pisa fa incetta di corner, ma non riesce a passare. Il Ponsacco al 22′ si fa pericoloso con una conclusione dal limite di Mariani, bloccata in due tempi da Petkovic. Al 27′ Gautieri manda in campo Peralta al posto di Masucci. Al 37′ l’arbitro concede un rigore (generoso) per un fallo su Eusepi, il quale si incarica di battere il penalty che però Cirilli intercetta, sulla respinta però Peralta in diagonale batte l’estremo difensore ponsacchino che anche questa volta si dimostra un autentico para rigori. Lo scorso anno ne paro ben cinque. Nel finale il Pisa cerca il successo. Cirilli ferma ancora un destro di Eusepi. Per decidere però il successo del primo Memorial Lorenzo Ravagni occorrono i calci di rigore.

RIGORI. Mannini (gol), Dincic (gol), Peralta (gol), Pellegrini (gol), Negro (gol), Ghelardoni (gol), Maltese (gol), Bellemo (parato), Eusepi (gol)

PONSACCO – PISA 1-1 (4-6 dcr)

PONSACCO: Giacobbe, Lici, Bertoni, Mazzanti, Visibelli, Negri, Menichetti, Mariani, Canessa, Doveri, Guani. A disp. Cinelli, Gremigni, Bellemo, Perazzoni, Ghelardoni, Nakao, Dincic, Gargani, Benvenuti, Pellegrini, Tosi. All. Maneschi

PISA SC: Petkovic; Mannini. Sabotic (46′ Lisuzzo), Ingrosso, Favale; Izzillo (75′ Zammarini) Di Quinzio, Gucher (46′ Maltese); Masucci (73′ Peralta), Eusepi, Negro. A disp. Campani, Birindelli, Polverini, Cuppone, Carillo, Cernigoi, Nacci. All. Carmine Gautieri.

ARBITRO: Labruna di Pontedera (Ass. Puccini e Lombardi di Pontedera)

RETI: 2′ Mazzanti (PO), 85′ Peralta (P)

NOTE: serata calda, terreno in buone condizioni. Ammoniti Eusepi, Ingrosso, Bellemo, Gremigni. Angoli 3-20. Spettatori 800 circa. Rec pt 0′, st 2′

By