Il mercato del lavoro torna a girare: gli strumenti per assicurarsi una carriera brillante

PISA – Il tasso di disoccupazione continua a calare in Italia: ad aprile, questo importante indice si attestava attorno all’11,7%, un dato ancora elevato, ma che segna un trend di netto miglioramento rispetto ai numeri registrati negli anni della crisi economica.

La lenta ripresa del mercato del lavoro rappresenta un grande traguardo, legato all’uscita dell’Italia dalla lunga fase di recessione economica, alle iniziative adottate dal governo e anche alla rinnovata fiducia degli investitori italiani ed internazionali.

Se i numeri generali indicano una situazione in netto miglioramento, va detto che purtroppo a patire le conseguenze del lungo periodo di stagnazione economica, oggi, sembrerebbero essere soprattutto le giovani generazioni. Il tasso di disoccupazione per i ragazzi con età compresa tra i 15 i 24 anni, sempre ad aprile, sfiorava ancora una volta il 37%, a conferma delle difficoltà che i giovani italiani si trovano ad affrontare quando tentano di fare il loro ingresso nel mondo del lavoro. Al drammatico dato della disoccupazione, si aggiunge la piaga del lavoro in nero ma anche l’inarrestabile crescita dei neet (non engaged in education, employement or training), ovvero i giovani che non studiano, non lavorano e non risultano nemmeno essere impegnati in un programma di formazione professionale, giunti ormai a quota 2,3 milioni.

Nonostante le scarse possibilità offerte dal mondo del lavoro, risulta essere in costante diminuzione anche il numero dei ragazzi che scelgono di investire sulla propria formazione e proseguire gli studi dopo il conseguimento del diploma di maturità: le immatricolazioni nelle università italiane si sono ridotte del 20% se si considera il decennio che va dal 2003 al 2013. Come conseguenza, il numero dei laureati italiani rimane ben al di sotto della media dei paesi dell’Ocse (dove il 37% degli under 35 possiede un titolo di studio di terzo livello), raggiungendo appena il 22%.

Questi dati disegnano una situazione che rischia di peggiorare ulteriormente negli anni a venire: la mancanza di una forza lavoro sufficientemente specializzata finirà inevitabilmente con il penalizzare l’economia italiana, che difficilmente potrà fare fronte ad una concorrenza internazionale sempre più tecnologicamente e scientificamente avanzata.

La fuga dei giovani italiani dalle università, causata soprattutto dai costi sempre maggiori da sostenere per le famiglie che intendono mantenere i figli agli studi, trova spiegazione anche nel diffuso clima di sfiducia nei confronti delle reali possibilità offerte da questo titolo di studio.  Da un lato, la laurea non è più sufficiente ad offrire la garanzia di una carriera brillante e redditizia, ma dall’altro continua a rappresentare un ottimo strumento per ambire a posizioni di spicco.

Le statistiche dimostrano che indipendentemente dall’ambito di specializzazione, la laurea offre maggiori garanzie di trovare un posto di lavoro stabile rispetto al solo diploma, specie quando la preparazione teorica acquisita con gli studi universitari viene integrata con gli strumenti pratici offerti dai master di specializzazione post-laurea.

I master post-laurea: il caso del settore delle risorse umane

Frequentando un master di qualità è possibile perfezionare le proprie conoscenze in ambiti professionali molto specifici, tenendo conto delle attuali richieste del mercato del lavoro. Tra le posizioni più ricercate, negli ultimi anni, figura quella dello specialista nella gestione delle risorse umane, un professionista divenuto ormai indispensabile per qualunque azienda di medie e grandi dimensioni che punta ad imporsi sul mercato nazionale e internazionale.

Gli addetti HR (la sigla comunemente utilizzata per indicare le Human Resources) si occupano di tutti gli aspetti inerenti la gestione del personale di un’impresa, sia pubblica che privata. Dalla selezione dei curriculum, all’amministrazione di tutte le attività burocratiche relative a contratti e buste paga, i professionisti che lavorano all’interno di un ufficio delle risorse umane devono essere in possesso di un ampio know how pratico e della giusta formazione teorica, ma anche di una personale inclinazione alla gestione dei rapporti e dei conflitti.

L’area dei Master in gestione risorse umane Meliusform rappresenta una delle soluzioni più valide per acquisire queste competenze: i corsi di specializzazione proposti da questa rinomata business school formano ormai da oltre 20 anni stimati professionisti capaci di inserirsi con successo anche all’interno delle realtà più complesse.

I master in gestione del personale erogati dalla Business School Meliusform sono rivolti ai dottori in possesso di un titolo di studio triennale o magistrale nelle diverse aree delle scienze umanistiche, ma anche in psicologia ed economia. In più, l’istituto consente l’accesso ai corsi di formazione specialistici anche a quei professionisti che operano da tempo nel settore e che desiderano approfondire le proprie conoscenze e acquisire i crediti per la formazione continua necessari per avanzamenti di carriera e aggiornamenti del proprio profilo professionale. In effetti, il vantaggio delle scelta di un master di qualità, come quelli proposti da Meliusform, sta nella possibilità di veder riconosciute le ore di formazione accumulate da parte del Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro.

L’impostazione dei migliori corsi di master prevede un mix bilanciato di lezioni frontali tradizionali ed esercitazioni pratiche, durante le quali gli studenti hanno la possibilità di apprendere direttamente da esperti e professionisti del settore come gestire il proprio lavoro, risolvere le più comuni situazioni di crisi e utilizzare al meglio i diversi strumenti previsti dalle attività di gestione delle risorse umane.

La serietà dell’istituto e la sua fama sono sicuramente i requisiti più importanti da verificare per scegliere il master al quale iscriversi: nel caso della Business School Meliusform, a fare la differenza sono la chiarezza e la completezza con cui tutte le informazioni utili a studenti e candidati vengono riportate sul sito della scuola. Consultandone le pagine, è possibile reperire con pochi click informazioni sui programmi e gli obiettivi dei diversi master proposti, i calendari delle lezioni, le credenziali del personale docente e i vari strumenti messi a disposizione per approfondire specifici argomenti o sviluppare abilità particolari.

I master in risorse umane erogati da Meliusform sono suddivisi in moduli, per offrire agli studenti la possibilità di frequentare l’intero corso o, in alternativa, solo le lezioni inerenti agli argomenti di suo interesse. In entrambi i casi, è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione. Tra i servizi più utili offerti dalle business school di maggiore prestigio va citato quello di Job Placement, che consente, al termine del master, di usufruire di stage e tirocini, un ottimo canale di ingresso per gli uffici del personale delle più grandi aziende italiane.

By