Mercato Pisa, il punto della situazione

PISA – Dal primo luglio ha avuto ufficialmente inizio il calciomercato anche se il Pisa con il Ds Roberto Gemmi coadiuvato dal responsabile dell’area tecnica Giovanni Corrado ha già “giocato d’anticipo”. Infatti è stato già messo a segno il primo colpo di mercato ingaggiando dal Catania il difensore centrale italo- tunisino Ramzi Aya a cui seguirà a breve l’arrivo del terzino destro Francesco Belli, fiorentino proveniente dal l’Entella Chiavari.

di Maurizio Ficeli

Si parla inoltre di un forte interesse della società di via Cesare Battisti per l’attaccante della Pro Vercelli Claudio Morra appetito però anche da altre squadre oltre a nomi di altri giocatori come Berra, sempre della Pro Vercelli, Poli del Carpi, Fiordilino del Palermo oltre al pisano doc Gregorio Luperini della Pistoiese.

Suggestiva inoltre l’ipotesi di un ritorno in nerazzurro di Fabio Ceravolo del quale circola il nome in questi giorni. Il suo contratto però è parecchio alto per il Pisa. Ma la società nerazzurra oltre al mercato di entrata sta lavorando molto su quello in uscita per sfoltire una rosa che con i rientri dai prestiti risulta formata da ben 32 elementi a cominciare dai portieri che risultano ben 6 in organico.

Il Pisa vuol trattenere assolutamente Gori nelle mire di Torino e Cagliari mentre per Kucich vi è un interesse della Cavese, in partenza risulterebbero inoltre altri giocatori come Masi e Pesenti, quest’ultimo piace al Padova, da valutare Ingrosso di rientro dal Foggia così come Eusepi che sembra destinato al Catanzaro, mentre il pisano doc Giulio Favale di ritorno da un campionato eccezionale con la Lucchese sembra proiettato verso Piacenza, ma c’è anche il Siena sulle sue tracce. Da definire ancora la situazione di Zammarini che dovrebbe andare a titolo definitivo al Pordenone.

Quindi tanta carne al fuoco in un mercato che si preannuncia in continua evoluzione dove può succedere tutto ed il contrario di tutto. Non resta che attendere gli sviluppi.

By