Mercato. Un nuovo nome accostato al Pisa

PISA – Tra la girandola si nomi circolati in questi giorno un nuovo nome viene accostato al Piaa, quello dell’attaccante Michele Paolucci, ma su di lui c’ e la concorrenza della Salerniatana. Paolucci ha rescisso proprio ieri con il Latina.

image

Quando appena ventenne realizzó una doppietta contro il Messina nel suo primo campionato in A con l’Ascoli, il suo allora tecnico Nedo Sonetti disse “Questo ragazzo mi sembra Van Basten”. Michele Paolucci da Recanati, classe 06/02/1986, non ha nemmeno 30 anni ma da oltre decennio un’esperienza lunghissima tra A e B, e la sfortuna di essere partito in prestito per andare a fare la riserva troppe volte, specialmente ai tempi di Siena.

La Juve l’aveva scovato nelle Marche e reso il suo bomber delle giovanili, con le quali aveva conquistato lo scudetto 2005-2006 e raggiunto il record tutt’ora imbattuto tra i gol (174) nella storia delle giovanili della Vecchia Signora.

L’anno dopo ad Ascoli era iniziata la sua avventura in massima serie, che aveva visto la comproprietá con l’Udinese peima e con il Siena poi che fino all’estate 2012 l’ha portato a vivere numerosi cambi di maglia anche a gennaio come alla Juve nel 2010 (sole 4 presenze e 0 reti) e a Palermo nel 2011 (2 apparizioni appena, nessun gol).

Le annate migliori sono state a Catania nel 2008-2009 (27 presenze, 7 gol) e a Vicenza nel 2012-2013 con 9 reti e 39 presenze. L’ultima annata l’ha vissuta a Latina con pochi alti e reti (5 appena in 25 presenze) e molte delusioni e panca e ancora una volta senza la fiducia giusta per esprimere le sue qualitá. Che sia Pisa l’occasione buona?

Foto tratta da pianetab

By