Mercoledì 11 aprile maxi-intervento a Santa Maria a Monte

SANTA MARIA A MONTE – Con l’obiettivo del corretto mantenimento dell’acquedotto cittadino, Acque SpA si prepara a una maxi operazione sulla rete di distribuzione nel Comune di Santa Maria a Monte, prevista per la giornata di mercoledì 11 aprile.

Per permettere lo svolgimento di 5 distinti interventi svolti in contemporanea, sarà necessario interrompere l’erogazione idrica per circa 9 ore. Sarà comunque possibile far fronte all’inevitabile sospensione con piccoli accorgimenti e con i 4 punti di approvvigionamento sostitutivo predisposti dal gestore idrico. Saranno 30 i tecnici impegnati nei cantieri, con 8 squadre in campo per svolgere al meglio i lavori, concentrati nello stesso giorno per limitare i relativi disagi nel medesimo arco di tempo.

Mercoledì, dalle ore 8.30 alle 17.30, sarà sospesa l’erogazione idrica a Santa Maria a Monte capoluogo, Ponticelli, Zona Industriale Cardeto, Montecalvoli Basso, Cinque Case e San Donato. Nel consueto comunicato sull’interruzione idrica (disponibile alla pagina seguente) è disponibile l’esatta ubicazione delle 4 autobotti disposte sul territorio per il rifornimento idrico sostitutivo: in questo caso Acque raccomanda un rifornimento ponderato, per consentire a tutti coloro che lo necessitano di poter prelevare la propria scorta di acqua potabile.

L’intervento più importante tra i 5 in programma riguarda il collegamento di un nuovo tratto di tubazione, lungo 700 metri, tra via Lungomonte e via San Michele. Con l’occasione, Acque realizzerà anche due interventi di manutenzione sulla rete idrica e due ulteriori collegamenti di nuove condotte, in piazza della Vittoria (in concomitanza con i lavori dell’amministrazione comunale) e in via del Gremignaio (dov’è attualmente in corso un intervento più ampio del gestore idrico). L’importo complessivo dei lavori ammonta a poco meno di 400mila euro.

Oltre alle comunicazioni standard e alla pubblicazione dell’interruzione idrica sul sito e sui profili social aziendali, Acque garantirà una comunicazione capillare anche attraverso l’invio di sms e newsletter agli utenti registrati al servizio “Lavori in corso”, e di messaggi vocali alle utenze di telefonia fissa.

By