Mercoledì al Cinema Arsenale la presentazione di Last Round del regista toscano Marco Cioni

PISA – L’opera prima “Last Round” del giovane regista toscano Marco Cioni, sarà presentata mercoledì 15 marzo 2017 alle 18,30 al Cinema Arsenale di Pisa. Ingresso libero. Si tratta di un cortometraggio interamente girato a Ponsacco e prodotto dalla pisana Cinematica Film.

“Last Round”, che vede il debutto di Marco Cioni alla regia e che si candida ai grandi concorsi nazionali e internazionali, è il quinto cortometraggio sfornato da Cinematica Film.

La storia parla di tre uomini che, ormai da troppo tempo, sono rinchiusi in un vecchio deposito per sfuggire agli orrori bestiali che popolano un mondo sul quale è scesa l’oscurità. Sono allo stremo, non c’è scampo, è l’ora di farla finita.

Interpreti: Saverio Ottino, Enrico Matteo Messa, Giovanni Ferretti, Sandro Riccetti, Antony Cioni, Massimo Baldi, Giovanni Valenza.

“La regia è essenziale – spiega Marco Cioni – lo spazio in cui ci muoviamo è molto grande, ma l’idea, era quella di farlo diventare piccolo, stretto. La macchina da presa, fissa ma nervosa, rimane sempre concentrata sui personaggi e cerca di creare un senso di claustrofobia. La porta del rifugio, costantemente sotto i colpi delle creature esterne, non viene mai inquadrata se non alla fine». La durata del corto coincide con il tempo diegetico, questo per dilatare i momenti di tensione che si vengono a creare tra i personaggi. «I dialoghi – aggiunge – sono pochi ma essenziali e si cerca di evidenziare la fisicità dei personaggi”.

Elenco cast artistico e tecnico: soggetto e sceneggiatura di Mattia Querci, regia e montaggio di Marco Cioni, cinematografia di Cristiano Bacci, audio in presa diretta di Marco Fiorentini, musiche originali e postproduzione audio di Ernesto Fontanella, scenografia di Marina Meoni, edizione di Federica Fiorentini, trucco di Alice Morgillo, costumi di Marina Meoni e Marco Fiorentini, Vfx di Simone Pozzolini.

Marco Cioni (di Ponsacco – Pisa) dopo gli studi superiori, ha frequentato il Dams (Discipline della arti, della musica e dello spettacolo), presso l’Università di Firenze, dove si è laureato con una tesi sul film “Kill Bill Vol. II”. Nel frattempo ha cominciato a lavorare come proiezionista in un cinema d’essai e ha iniziato la sua collaborazione con “Cinematica Film”. Ha lavorato in alcuni cortometraggi locali, principalmente come assistente alla fotografia e come operatore e ha curato la fotografia di “Un passo oltre” diretto da Lavinia Di Pierro.

Al momento Cinematica Film sono Marco Fiorentini, Cristiano Bacci, Federica Fiorentini e Marco Cioni e negli anni ha prodotto Il Grido (2013) Sul Confine Del Mare (2014), A Fior Di Pelle (2015), L’Amore E’ Tutto Qui (2016). E’ l’incontro di più cervelli che si stupiscono chiedendosi perché l’uomo si muova e si commuova.

La loro storia parte qualche anno fa con un progetto surreale, nel contenuto ma ancor più nei modi di realizzazione, che prevedeva l’impiego d’una trentina d’ attori (mai furono gli stessi da un giorno all’altro) e di una “videocamerina” prodotto mediocre che a metà lavori li lascia a piedi. Tutto faceva pensare che questa breve parentesi di sogni cinematografici poteva già dirsi conclusa. Sennonché, quasi naturalmente, superate le prime ore di lento rappacificamento col mondo, si lanciarono alla ricerca d’un mezzo consono alla fine dei lavori. Lo trovarono e sotto il sole d’un luglio ridente tutto fu finito.

By