Mercoledì concerto di Petra Magoni al Verdi a conclusione della Giornata della Solidarietà

PISA – Un concerto di qualità, vivace ed intrigante, tutto all’insegna del jazz e dello swing, quello in programma al Teatro Verdi mercoledì sera (27 aprile ore 21), a conclusione della Giornata della Solidarietà organizzata dall’Associazione Nicola Ciardelli onlus e dal Comune di Pisa in memoria del Maggiore Nicola Ciardelli nel 10° anniversario dell’attentato di Nassyria. Protagonisti Petra Magoni e l’Orchestra Operaia diretta da Massimo Nunzi. Petra Magoni, che a Pisa, sua città natale, è molto legata e che a Nicola Ciardelli era unita da una profonda amicizia fin dall’infanzia, oltre alla sua intensa attività artistica con il contrabbassista Ferruccio Spinetti e il loro progetto Musica Nuda, non è nuova alle collaborazioni con altri musicisti ed ensemble italiani, da Monica Demuru, Ares Tavolazzi e Paolo Benvegnù all’Orchestra di Piazza Vittorio, dagli Avion Travel ad Al Jarrau, dai Tetes de Bois fino, appunto, a Massimo Nunzi e all’Orchestra Operaia, solo per citarne alcuni.  L’Orchestra Operaia arriva invece per la prima volta sul palcoscenico del Verdi, forte dei suoi molteplici successi,  ultimo dei quali il cd uscito recentemente nella collana di Repubblica “Jazz italiano live”, disco dall’interessante rielaborazione jazz di generi diversi, dal  rock al funk alla new-wave. Mini big band sul modello di quelle anni ’30, l’Orchestra Operaia è un vero e proprio laboratorio sperimentale che vuole creare nuove sonorità proponendo al pubblico musica libera da logiche commerciali, e si esibisce di volta in volta con artisti provenienti da generi musicali e esperienze diverse, in un vero e proprio “scambio di conoscenze” il cui risultato è la produzione di arrangiamenti del tutto originali. A dirigerla è Massimo Nunzi, noto compositore, arrangiatore, musicologo e trombettista, attivo nel teatro, nel cinema nella danza e nella musica contemporanea. L’Orchestra Operaia e Massimo Nunzi saranno, fra l’altro, fra i protagonisti del Concertone del 1° maggio a Roma con un loro programma dedicato a Remo Remotti. Un appuntamento quindi da non perdere, quello di mercoledì sera, tenendo anche conto che il ricavato sarà destinato ai progetti dell’Associazione Nicola Ciardelli onlus a favore dei bambini vittime della guerra e di situazioni di disagio e di povertà, affinché possano essere loro garantite cure adeguate
I biglietti per il concerto costano 20 euro, per gli under26 biglietto ridotto 12 euro, le prime file di platea 50 euro (poltronissime, senza riduzioni) e sono in vendita al Botteghino del Teatro Verdi e nei canali del circuito Vivaticket.
Per informazioni Teatro di Pisa 050 9411111 e Associazione Nicola Ciardelli onlus 331 7040407

 

By