Mercoledì la messa in ricordo di Marco Verdigi

PISA – Era il 21 agosto del 2004, 9 anni fa, quando Marco Domenico Verdigi, ventitreenne di San Giuliano Terme, si lanciava in soccorso di due ragazzini in balia delle onde causate dal forte vento di libeccio che soffiava in quei giorni.

Il giovane, alla vista dei bambini in difficoltà, non esitò e si tuffò in mare affrontando le onde che si abbattevano sulle scogliere di Marina di Pisa: li mise in salvo ma fu risucchiato. Per questo gesto eroico e di solidarietà l’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi conferì al meccanico di San Martino Ulmiano la Medaglia d’oro al merito civile.

Un gesto eroico che, come ogni anno, sarà ricordato mercoledì 21 agosto alle 18 in piazza Viviani a Marina di Pisa con una Messa speciale che si terrà vicino al luogo dove avvenne il fatto e dove è stato posizionato un busto in sua memoria.

L’associazione Domenico Marco Verdigi, in sua memoria, organizza un premio rivolto ad Associazioni, Enti e Cooperative senza fini di lucro per finanziarne progetti destinati alla creazione di servizi per bambini ammalati e in situazione di forte disagio sociale, affettivo, economico e all’acquisto di macchinari medici per l’infanzia. Visita il sito dell’Associazione Domenico Marco Verdigi.

Inoltre ogni anno l’associazione Dannunziana organizza il premio di pittura intitolato a Verdigi (i vincitori dell’edizione 2013). A Marco Verdigi sono inoltre intitolate la scuola primaria di Pappiana, la scuola primaria a Bousteila in Mauritania e la scuola primaria a Kingria in Burkina Faso.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Pisa

20130819-134416.jpg

By