Da mercoledì il Laboratorio di recitazione di 1° livello chiude il percorso 2016/17 con “Alice in the sky with diamonds”

PISA – Settimana di ‘passaggio di testimone’, questa, per FARE TEATRO, il complesso delle attività formative del Teatro di Pisa per tutte le fasce d’età. Come sempre, infatti, a chiudere il percorso precedente e ad aprire il nuovo è il saggio-spettacolo del Laboratorio di recitazione di 1° livello, in scena da mercoledì 27 a sabato 30 settembre, in Sala Titta Ruffo, ogni sera alle ore 21 con “Alice in the sky with the diamonds”.
Nella prima quindicina di ottobre il testimone passerà poi alle presentazioni dei programmi di Fare Teatro per il 2017/18: mercoledì 4 ottobre, alle ore 18, gli operatori illustreranno alle famiglie interessate i nuovi corsi di teatro per bambini e ragazzi delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado; il 13 ottobre sarà la volta della presentazione dei laboratori per adolescenti, universitari, adulti.

Testo “carrollennoniano” di Federico Guerri, “Alice in the sky with the diamonds” è la rivisitazione del classico di Lewis Carroll attraverso il filtro psichedelico della Summer of Love di beatlesiana memoria: un mix che ha consentito, nei lunghi mesi laboratoriali, di confrontarsi con i ragazzi sul potere della parola, sulla riscrittura, sulla storia recente, dando corpo e relazione a personaggi affascinanti e sempiterni come quelli di Alice.
La storia è ambientata nel 1969. Alice è una sedicenne nata e cresciuta nel South Carolina, in quel Meridione degli Stati Uniti dove, sulle fontane pubbliche, risaltano ancora le scritte segregazioniste White e Colored. L’incontro di Alice con il Coniglio Bianco, chitarrista di strada un po’ hippy in viaggio per San Francisco, dà il via ad un viaggio on the road attraverso quella Wonderland che è, nell’immaginario collettivo, l’America degli anni ’60. Un territorio enorme popolato di animali idealisti, bruchi poetici, duchesse bianco-pop, gatte ed echi costanti delle canzoni dei Beatles.
Coordinamento e regia sono di Luca Biagiotti e Federico Guerri. Luci e apparato tecnico a cura del Teatro Verdi di Pisa. In scena Gabriele Assandri, Margherita Bartolo, Lorenzo Bertelli, Alessandra Bianchettin, Sofia Biasci, Linda Campolo, Carolina Castellani, Clara Cintellini, Martina Chironi, Alice Contini, Dalila D’Ilario, Ilaria Del Carratore, Edmond De Parentela, Gennaro Di Giuseppe, Sabrina Dolfi, Nilo Fabiano, Camilla Gabbani, Alessia Galione, Francesco Marcello, Arturo Niccolai, Corinna Pacciardi Cini, Chiara Palomba, Giulia Pingitore, Viola Pinori, Asia Pucci, Rebecca Renieri, Lorenzo Salvadori, Nicholas Santamaria, Irene Saviozzi, Francesco Stefani, Gabriele Tropepi, Camilla Sbrana e Alex Volpe.
I biglietti per lo spettacolo (intero 12 euro, ridotto studenti 7 euro), dopo la prelazione riservata ai partecipanti del laboratorio e salvo esaurimento, saranno in vendita al Botteghino del teatro il giorno stesso di ogni recita per la sola recita in programma. Per informazioni tel 050 941111

By