Da mercoledì sul nostro portale una nuova rubrica dalle parte del consumatore

PISA – Da mercoledì 13 luglio con cadenza bisettimanale, parte una nuova rubrica dedicata a tutti i cittadini lettori e consumatori denominata “LE COSE DA SAPERE.DALLA PARTE DEL CONSUMATORE”.

Nello specifico i lettori di SsstaPorta/Pisanews troveranno le risposte a tanti problemi che li affliggono nella vita quotidiana, nella sua veste di consumatore attraverso la pubblicazione di approfondimenti e/o pillole a cura della responsabile legale della sede locale UNC, “Delegazione” dell’Unione Nazionale Consumatori, con sede a San Giuliano Terme, loc. Pontasserchio, Pisa, l’Avv. Natascia Marini.

E’ noto che ormai da anni l’ Unione Nazionale Consumatori svolge la sua preziosa attività in favore dei consumatori e degli utenti di servizi pubblici e privati, in quanto soggetti svantaggiati per la posizione di debolezza negoziale e per l’ asimmetria informativa che pagano nei confronti dei professionisti e del mercato, difendendo, se del caso, anche dinanzi all’autorità giudiziaria ed amministrativa e agli organismi internazionali i loro diritti e assistendoli nei rapporti con i fornitori di beni e servizi pubblici e privati. Lo scopo esclusivo e le azioni principali della delegazione di San Giuliano Terme (PI), sono appunto la difesa dei consumatori e degli utenti. Essa fornisce la giusta assistenza al cittadino/consumatore nonché all’impresa consumatrice avvalendosi dell’apporto di varie figure professionali (avvocato, commercialista..) ciò al fine di fare sì che esso/a trovi , rivolgendosi a detta sede la risposta adeguata a tutti i problemi che quotidianamente si verificano con gli operatori economici o con aziende fornitrici di servizi o con la pubblica amministrazione. Presso tale sede è già attivo lo “Sportello del consumatore”, ove viene prestato un servizio di prima informazione e consulenza legale gratuita aperto al pubblico il martedi, mercoledi e giovedì dalle 15 alle 17.

Le aree tematiche (in via esemplificativa e non esaustiva) su cui si concentreranno detti approndimenti sono: Alimenti, etichettatura prodotti; Contratti, recesso, clausole vessatorie; edilizia, locazioni, condomini; Vendita, garanzie, prodotti difettosi; Imposte, tasse, tributi; Viaggi, vacanza, multiproprietà; Prodotti, servizi tecnologici, acquisti on line, satellite; Telefonia, assicurazioni, poste, ferrovie; Multe stradali, sinistri; Vendite per corrispondenza, televisive, porta a porta; Responsabilità medica, sanitaria;Cartelle fiscali. L’elenco è lungo, ma potrebbe diventare ancora più lungo. Vi apsettiamo!

By