Messa in sicurezza della Provinciale Francesca. Approvato progetto esecutivo. Oltre 350 mila euro la spesa

PISA – Al via l’ultima fase del progetto di messa in sicurezza della ripa sinistra a monte della Sp 5 Francesca all’altezza del Km 0+600.

La giunta provinciale di Pisa ha infatti approvato nell’ultima seduta di agosto il progetto esecutivo dei lavori che consolideranno definitivamente la collina e scongiureranno il rischio di nuovi movimenti franosi, che a partire dal gennaio 2013 hanno messo a rischio l’incolumità degli utenti della strada e causato notevoli disagi alla viabilità della zona.

In queste settimane i lavori di somma urgenza (valore 435.769 euro) affidati alla ditta Terra Uomini e Ambiente di Castelnuovo Garfagnana non sono stati mai interrotti e anche nella settimana centrale di agosto – assicurando così la circolazione a senso unico alternato – gli operai hanno continuato nelle riprofilatura delle estremità del versante e nell’installazione di opere fisse di contenimento e drenaggio della scarpata.

“La viabilità non è stata mai interrotta e questo è un risultato importante – spiega l’assessore provinciale ala viabilità Gabriele Santoni – A ciò si aggiunge il rispetto dei tempi previsti da nostro crono-programma dei lavori: è stata realizzata l’istallazione della barriera paramassi nella parte bassa della collina ed è ormai questione di giorni il completamento della riprofilatura del terreno in modo che l’inclinazione del terreno raggiunga livelli di sicurezza e così l’inserimento di canne drenanti in profondità allo scopo di convogliare l’acqua e farla defluire regolarmente”.

I lavori definitivi prenderanno il via grazie all’approvazione del progetto esecutivo deliberato questa mattina, frutto dell’azione della Provincia volta a trovare nei fondi regionali POR il finanziamento degli interventi: “La nostra rapidità è stata premiata dal riconoscimenti da parte della Regione dell’ammissibilità del finanziamento – spiega il presidente della Provincia Andrea Pieroni – e questo ci permetterà di passare con altrettanta velocità alla fase di gara e poi alla realizzazione di un muro di contenimento sulla sommità della collina, in un tempo stimato di 112 giorni, con un impegno di spesa di 365.742 euro, che unito a quanto già fatto, darà le necessarie garanzie di stabilità al versante e quindi di sicurezza per la viabilità della provinciale”.

20130829-134754.jpg

You may also like

By